Marcello Menni

Contributor

Se dall'Italia non fossero scomparsi tutti gli intellettuali, mi chiamerebbero intellettuale. Vago fra le fra passioni per politica, cibo e libri. Cerco fili rossi e montagne verdi. Faccio parte dell'Associazione Stampa Agroalimentare, dirigo una Fondazione Culturale e alcuni Centri Studi. Nei miei libri mi sono occupato di Lobby, storia e cibo. Leggete se volete "Lobbying: intermediazione di interesse"; "50 anni di Dc Milanese", "Il Duomo, Milano e il cibo", "La Martesana e il cibo".