Questo articolo è stato revisionato.

Sulla costa della foresta amazzonica è stata ritrovata una giovane balena morta. Ci si domanda come possa essere arrivata sin lì, e l'ipotesi di un'inondazione potrebbe spiegare solo in parte l'enigma, dal momento che in questo periodo dell'anno le balene dovrebbero essere vicine a tutt'altre zone costiere.

Un fatto simile era già avvenuto in passato, quando era stata ritrovata una balena a Santarem, a una distanza di ben 1000 chilometri dall'oceano.

Il mistero della balena spiaggiata

Un gruppo ecologista di volontari non poteva credere ai propri occhi quando ha fatto il ritrovamento: una balena morta a 15 metri dalla costa della spiaggia di Araruna, nella foresta amazzonica.

Tutto è accaduto in Brasile, sull'Isola del Marajo del Rio delle Amazzoni, ad alcuni chilometri di distanza dalla foce del fiume.

Questa è una zona poco frequentata dal turismo, e dunque ancora ricca e rigogliosa di animali e vegetazione. La presenza di una balena a una tale distanza dall'Oceano Atlantico crea però un'enigma non da poco, e gli esperti non riescono a spiegarsi quale sia stata la causa dello spiaggiamento.

Gli esperti faticano a spiegarsi come la balena sia potuta arrivare sulla costa fuori stagione

Ad indagare sull'assurdo ritrovamento sono stati i biologi dell'Istituto Bicho d'Agua. Costoro hanno subito compreso che si trattava di una giovane balena, di circa un anno di età.

Hanno dunque prelevato alcuni campioni: essi saranno necessari per comprendere come la balena è morta.

Anche l'ipotesi di una violenta marea, che potrebbe aver trascinato l'animale sino a 15 metri dalla costa, spiegherebbe solo in parte il mistero. Essendo la costa settentrionale del Brasile, il mistero si fa ancora più strano: in questi mesi, infatti, solitamente i cetacei si trovano a Bahia, sulla costa nord-orientale. Per il momento si può ipotizzare soltanto che il cetaceo, ancora non adulto, si sia perso mentre era in viaggio verso nord assieme alla madre.

Non è però la prima volta che avviene un simile evento misterioso. Nel 2007 ci fu infatti una situazione ancor più inspiegabile. Allora venne ritrovata una balena di 5 metri e mezzo nella città di Santarem. Questo centro abitato si trova a ben 1000 chilometri di distanza dall'Oceano, una distanza inspiegabile in termini di inondazioni o maree.

CORREZIONE (28 FEBBRAIO 2019) - La precedente versione dell'articolo, pubblicata in data 26 febbraio 2019, riportava il ritrovamento del cetaceo nel cuore della foresta amazzonica. Tuttavia, l'informazione corretta è la seguente: il cetaceo è stato ritrovato non nel cuore della foresta amazzonica, ma a 15 metri dalla costa sulla spiaggia di Araruna, nella costa settentrionale del Brasile. Il mistero, quindi, secondo i ricercatori non risiede nel fatto che la balena si sia spinta/spiaggiata fino all'interno della foresta, ma nel perché lo spiaggiamento sia avvenuto fuori stagione. La versione attuale è, dunque, la versione corretta.

Segui la nostra pagina Facebook!