Alexa

Una ricetta semplice ma originale: spaghetti con pesto di menta e pomodorini pachino saltati.

Vota il video

Ecco come preparare un pesto fatto in casa a base di menta, da servire con pasta di Gragnano e pomodorini pachino: una ricetta semplice ma che stupirà i vostri ospiti.

Oggi, dalla nostra cucina rigorosamente Made in Italy, uscirá una ricetta che vi fará fare un successone con i vostri ospiti: spaghetti con pesto di menta, aglio e pomodorini pachino saltati. È davvero una ricetta semplice, che però dà un gusto alla pasta veramente unico. E attenzione, non vi spaventate per la quantità di aglio che richiederà questo pesto. Vi toglieremo l'anima e lo triteremo con la menta, in modo tale da eliminarne tutta l’aggressivitá.

Vediamo subito gli ingredienti necessari per questa ricetta. Nella lista della spesa troviamo degli spaghetti di grano di Gragnano; della menta fresca; del pangrattato, che ci servirà per guarnire il piatto e che andremo ad abbrustolire leggermente; dell’aglio e, ovviamente, olio e sale. E infine, il pomodoro Pachino, ingrediente fondamentale quando si parla di ricette semplici.

E ora il procedimento di questa ricetta semplice e veloce.

La prima cosa da fare è preparare il nostro pesto di menta. Prendiamo la nostra menta fresca e togliamo tutte le foglioline; poi prendiamo l'aglio e lo prepariamo per il nostro pesto. Prendiamo tre spicchi di aglio, li peliamo e gli togliamo l'anima. Il procedimento di togliere l’anima dello spicchio d'aglio è fondamentale, perché, essendo un pesto pressocché a crudo, l’anima risulterebbe troppo forte. Fatto ciò, possiamo mettere tutto nel minipimer.

Nel frattempo possiamo buttare gli spaghetti così da farli cuocere mentre prepariamo il pesto. Tornando alla preparazione del nostro pesto, mettiamo la menta nel tritatutto con gli spicchi di aglio. Aggiungiamo un pizzico di sale e una abbondante quantità di olio, il quale aiuterà il pesto a diventare molto più cremoso. Adesso possiamo frullare.

Una volta che il pesto è pronto, possiamo passare ai pomodorini. Non ne servono tanti perché il vero protagonista di questa ricetta semplice è il pesto: i pomodorini servono solo a dare quella parte un po' più solida alla pasta. Tagliamo i nostri pomodorini Pachino e li facciamo saltare in padella con un pochino di olio. Possiamo poi aggiungere ai pomodorini anche il nostro pesto di menta appena preparato.

L’unico passaggio che ci rimane da fare è abbrustolire il pangrattato. Prendiamo una padella, ci mettiamo un poco d'olio e ci andiamo a mettere il nostro pangrattato. Ne basta davvero poco. Giriamo con un cucchiaio finché il pangrattato non prenderà colore e quando è abbrustolito a sufficienza lo possiamo togliere dal fuoco. Appena la pasta sarà pronta, la possiamo scolare e aggiungere al nostro condimento per una veloce spadellata.

Abbiamo imparato come si prepara una ricetta semplice e veloce. Ora impiattiamo!

Per rendere il piatto più carino ed elegante, proviamo a fare un bel nido di pasta. Raccogliamo, poi, un po' di pomodorini dal fondo della padella e li aggiungiamo al nostro piatto. Come tocco finale cospargiamo il tutto con il nostro pangrattato abbrustolito, così da completare la nostra semplice ma originale ricetta. Per rendere il piatto un po' più colorato, possiamo aggiungere al centro un rametto di menta.

Una curiosità.

Questo piatto rappresenta una ricetta semplice e molto povera. Il pangrattato, infatti, viene anche spesso chiamato “formaggio dei poveri”. Un tempo, infatti, molte famiglie non potevano insaporire i loro piatti con il parmigiano, poiché erano molto povere e non se lo potevano permettere. Per guarnire i loro piatti usavano quindi abbrustolire leggermente la mollica di pane e cospargere con questa i loro piatti.

Ed ecco gli ingredienti della ricetta:

Spaghetti di grano di Gragnano

Pomodorini pachino

Menta fresca

Pangrattato

Aglio

Olio e sale

Cosa ne pensi? Commenta.