Recita un vecchio proverbio: "Tra i due litiganti il terzo gode". Tra Milano e Torino in piena sfida per il miglior Festival del libro, #Firenze, in silenzio, ha già organizzato il suo primo grande evento letterario, che sembra non avere nulla da invidiare alle rivali.

Un'impresa incredibile: in pochi mesi hanno dato vita a un Festival che avrebbe necessitato di almeno un anno di lavoro. Dalla parte degli organizzatori, la fortuna di avere una città come Firenze, famosa nel mondo per la sua bellezza e per aver dato i natali a Dante Alighieri, che avrà reso molto più semplice ricevere consensi entusiastici dagli scrittori.

Il Festival, Firenze Libro Aperto, avrà luogo nella Fortezza da Basso dal 17 al 19 Febbraio. Dalle 10:00 alle 20:00 incontri con gli autori e tanti stand pieni di #Libri tra cui scegliere. Dalle 20:00 fino alle 03:00 il divertimento continua con concerti e spettacoli.

Chi sono gli Autori Youcaniani?

Gli organizzatori attraverso la loro pagina ufficiale su facebook stanno rivelando un po' alla volta i nomi degli autori più noti, pronti a essere protagonisti dei dibattiti del Festival: Joe R. Lansdale, Carlo Lucarelli, Mauro Corona, Andrea De Carlo, Paolo Crepet, David Riondino, Tahar Ben Jelloun, Alessia Gazzola e Federica Bosco.

Notizia delle ultime ore è la presenza degli artisti Vinicio Capossela e Paolo Hendel.

Tra i nuovi talenti è da sottolineare la presenza degli Autori Youcaniani. Mostreranno al pubblico le loro opere durante il Festival dando vita a uno stand che sarà tra i più ricchi e originali. Non è il classico stand di un editore, ma uno stand voluto e organizzato da un gruppo di autori provenienti da tutta Italia. Coprono tutte le fasce d'età e hanno interessi per generi letterari diversi. In comune la passione per la scrittura e la piattaforma self-publishing Youcanprint, dalla quale hanno preso ispirazione per il loro nome, Autori Youcaniani. Sono il primo caso in Italia (e forse nel mondo) di una sinergia così forte tra autori. A discapito dei soliti cliché che ritraggono gli scrittori come degli egocentrici solitari, gli Autori Youcaniani hanno fatto dell'unione la loro forza.

Con tutti questi ospiti, eventi e novità mai viste prima a un Festival del Libro, vale la pena partecipare e sostenere Firenze Libro Aperto, che non si avvale di sovvenzionamenti pubblici. #Libri da leggere