Pubblicità
Le news del momento

Sanremo 2019, primi ascolti delle canzoni: i brani rispecchiano l’incertezza del presente

Pochissimi pezzi ‘da festival’ e tanta contemporaneità nelle scelte degli artisti in gara, che in molti casi hanno deciso di spiazzare il pubblico.
Uno dei rituali che anticipano l’inizio di ogni Festival di Sanremo è l’ascolto delle canzoni in gara. Anche quest’anno un centinaio di giornalisti e critici musicali hanno avuto il privilegio di gustarsi in anteprima le registrazioni dei 24 brani che parteciperanno alla sessantanovesima edizione della rassegna canora. Così tutti i presenti hanno riportato le prime impressioni sui pezzi, pur chiarendo che si tratta di giudizi affrettati e facilmente soggetti a revisioni; inoltre l'appuntamento è stato utile per le prime previsioni sul vincitore. L’anno scorso era bastata questa occasione perché in molti incoronassero come favoriti gli effettivi trionfatori della kermesse, Ermal Meta e Fabrizio Moro. Non andò ugualmente bene nel 2017, quando tutti si spesero in grandi elogi per Fiorella Mannoia, poi arrivata seconda, sottovalutando completamente Francesco Gabbani ed il suo “Occidentali’s Karma”. In molti tra i cantanti hanno deciso di sorprendere Dai primi giudizi...
Pubblicità