Alexa
Pubblicità
Le news del momento

Il Ministro Tria indica in Parlamento la linea economica del Governo: maggiore sviluppo

Tria ritiene necessaria una maggiore flessibilità dall'Europa, per aumentare gli investimenti ed evitare aumenti di Iva, Accise e debito pubblico.
Finita la campagna elettorale, bisogna fare i conti con la realtà. Il nuovo Governo è già al lavoro per impostare il programma economico, da trasmettere al Parlamento al prossimo settembre. L'azione da intraprendere sarà rispettosa dei criteri classici e dell'architettura economica europea: rispetto degli impegni per quanto riguarda i saldi di bilancio. La finalità sarà quella di promuovere maggiore sviluppo, con aumento dei posti di lavoro. Il nostro debito pubblico sarà l'argomento che condizionerà le nostre scelte. Anche se con una maggiore flessibilità europea, il nostro sforzo deve tendere all'aumento del Pil e dello sviluppo in generale. In particolare, aumentare gli investimenti pubblici, ridurre la pressione fiscale, sostenere i redditi bassi, evitare aumenti Iva e Accise e particolare attenzione al deficit e debito pubblico. Eliminare i paletti che ostacolano lo sviluppo A nostro avviso, il primo punto da prendere in considerazione, tra i tanti citati dai partiti...
Pubblicità