{ ?>
Pubblicità
Le news del momento

Coronavirus, le negano la mammografia per problemi legati alla Covid: chiama i carabinieri

La Stampa ha raccontato la storia di Federica che ha dovuto lottare per avere un esame che era stato programmato ad aprile 2018
Il coronavirus è, al momento, la prima preoccupazione della Sanità italiana. Quello che ne consegue però è che, ad essere trascurate, rischiano di essere tutte quelle patologie che certo non si defilano per lasciare la scena alla Covid. La Stampa ha raccontato la storia di una donna di nome Federica a cui è stata rinviata una mammografia fissata da due anni, senza che gli proponessero una data sostitutiva. Coronavirus: le altre malattie restano Federica aveva programmato la sua visita nell'aprile del 2018, ottenendola per il settembre del 2020. Due anni dopo. Quindici giorni prima dell'appuntamento l'hanno chiamata per comunicarle l'annullamento, senza darle però una nuova nuova data. Dopo aver pensato di presentarsi ugualmente nella data fissata, ha preferito invece prenotare una visita intra-moenia a pagamento nella stessa struttura. "Mi danno - rivela - un appuntamento dopo 6 giorni pagando 212 euro. Stesso macchinario e stesso medico, perché il reparto era identico". Davanti...
Pubblicità