Pubblicità
Le news del momento

Covid, Bassetti "Abbiamo chiuso giovani in casa, mentre le abitudini degli anziani non cambiano'

Bassetti ha spiegato che questo non avrebbe significato chiudere gli anziani in casa, ma individuare una strategia magari di diversificazione orari.
"L’errore è stato non fare nulla per mettere in sicurezza le persone anziane". Risponde così Matteo Bassetti quando gli si chiede perché, a distanza di diversi mesi dalla prima ondata di coronavirus, si viva ancora una fase emergenziale. Lo fa nell'ambito di un'intervista rilasciata a Il Giornale d'Italia, rilanciata anche dai suoi profili social. È un fatto noto che il coronavirus trovi nelle classi più anziane della popolazione terreno fertile per indurre severe sintomatologie e, in alcuni casi, anche la morte. Secondo Matteo Bassetti questo avrebbe dovuto, in un certo senso, generare provvedimenti più adeguati a questa consolidata evidenza. "Mentre - ha precisato - abbiamo chiuso giovani in casa, in didattica a distanza limitando i contatti relazionali, le abitudini delle persone anziane non sono cambiate affatto". Coronavirus, Bassetti parla di ciò che si sarebbe potuto fare L'infettivologo ha perciò, inteso, chiarire alcuni aspetti del proprio pensiero. "Questo - ha...
Pubblicità