Pubblicità
Le news del momento

Elia Viviani: ‘È dura dopo nemmeno un mese sui rulli, c’è da impazzire’

Il Campione Europeo di ciclismo si è detto contrario alla ripresa della stagione con gare a porte chiuse.
In uno sport del tutto outdoor come il ciclismo su strada, il confinamento agli allenamenti casalinghi imposto dall’emergenza sanitaria sta causando una certa insofferenza e difficoltà ai pedalatori di ogni livello. Cicloamatori e professionisti hanno come unica possibilità l’allenamento casalingo sui rulli, quell’accessorio che consente di pedalare sul posto sfruttando eventualmente anche le nuove tecnologie che permettono di visualizzare sullo schermo di pc e tablet i percorsi e le difficoltà altimetriche da affrontare. Anche con il realismo offerto da queste nuove opportunità l’esperienza virtuale resta molto diversa rispetto alle pedalate su strada, come ha confermato anche il Campione Europeo Elia Viviani. Elia Viviani: ‘È il contrario delle gare’ Viviani ha già corso molto in questa prima parte della stagione, prima del blocco dovuto all’emergenza sanitaria. Ha debuttato con la sua nuova squadra, la Cofidis, al Tour Down Under di gennaio per poi correre le...
Pubblicità