Fabio Fazio comincia con il contestare duramente le accuse che gli vengono fatte riguardo al fatto di avere preparato a tavolino il presunto tentato suicidio di due operai ieri sera. Nella diretta andata in onda sul Tg1 prima dell'inizio della serata canora, definisce queste illazioni un'accusa infamante.

Le polemiche erano state mosse da Beppe Grillo, che in maniera volgare aveva detto di essere andato al festival di Sanremo a farsi prendere in giro con la messa in scena del suicidio dei due operai.

La seconda serata di mercoledì 19 febbraio 2014 comincia con un tributo ad Alberto Manzi, il protagonista della trasmissione "Non è mai troppo tardi" andata in onda negli anni ‘60. Claudio Santamaria legge una commovente lettera scritta dallo storico insegnante, che rievocherà in una fiction televisiva in onda su Raiuno a partire dal 24 febbraio prossimo.

Sul palco dell'Ariston entrano in scena le gemelle Kessler, vere icone televisive degli anni ‘60 e ‘70. Luciana Littizzetto balla uno sketch con le due ospiti che danno il via alla kermesse canora annunciando il primo cantante.

Il primo big a esibirsi è Francesco Renga con le due canzoni "A un isolato da te" e "Vivendo adesso"; il brano che passa il turno è il secondo. È la volta di Giuliano Palma, che calca per la prima volta il suolo del palcoscenico del teatro Ariston; propone i brani "Così lontano" e "Un bacio crudele". Armin Zoeggler annuncia che sarà la prima canzone ad andare in finale.

Va poi in scena Noemi che presenta “Bagnati dal sole” e “Un uomo è un albero” ed è il primo brano passare. Renzo Rubino canta i pezzi “Ora” e “Per sempre e poi basta” ed è la canzone “Ora” che va in finale.

Entra in scena la superospite della serata, Franca Valeri, che esegue uno sketch con Luciana Littizzetto.

È la volta di Ron che canta i due brani “Un abbraccio unico “e “Sing in the rain”: passa “Sing in the rain”.

Arriva un altro superospite della serata, Claudio Baglioni, che esegue un medley dei suoi maggiori successi. Standing ovation per lui.

Riccardo Sinigallia canta “Prima di andare via” e “Una rigenerazione” e passa il turno "Prima di andare in via".

Francesco Sarcina, il leader delle Vibrazioni, che canta “Nel tuo sorriso “e “In questa città”. Ad accedere alla finale è la canzone “Nel tuo sorriso”.

È il momento dell'ospite più atteso della serata, Rufus Wainwright, che canta alcuni brani e dichiara la propria omosessualità.

La serata è conclusa da Fabio Fazio che in vestaglia “perché si è fatta una certa ora” dichiara i vincitori delle nuove proposte: Diodato e Zibba.



Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!