Alla vigilia del debutto della nuova edizione del "Grande Fratello" ha suscitato parecchio scalpore la vicenda relativa a Giulia Latorre, figlia di Massimiliano, uno dei due marò implicati nel caso dell'omicidio di due pescatori indiani, lo scorso 15 febbraio 2012.



La ragazza aveva partecipato alle selezioni del noto reality show ma proprio all'ultimo momento è stata scartata. I motivi sono ovvi e gli stessi autori del programma hanno spiegato che non è loro intenzione speculare su un fatto di cronaca, ancora in bilico di giudizio, e che potrebbe fortemente influenzare l'andamento della 'gara'.



Naturalmente, il giudizio dell'opinione pubblica, in queste ore che precedono l'esordio del programma, è notevolmente spaccato: c'è chi apprezza la decisione di Canale 5 per non aver voluto 'sfruttare' il caso per aumentare gli indici di ascolto del programma, c'è chi, invece, considera un'ingiustizia quella perpetrata nei confronti di Giulia Latorre che ha 'pagato' con l'esclusione, la situazione problematica legata al padre.



La ragazza, ventenne, ha sognato sin da piccola di partecipare al "Grande Fratello" ed ora che era arrivata ad un passo dal coronamento del suo sogno, si è vista chiudere la porta in faccia, per motivi esterni: lei, comunque, non si dà per vinta, perchè spera, in ogni caso, che Mediaset possa 'chiamarla' a programma in corso, se dovessero esserci dei ripensamenti da parte della direzione del programma.

 

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Grande Fratello
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!