In tv la vediamo sempre bella e sorridente, ma la vita della showgirl argentina Belen Rodriguez non è stata sempre tutta "rose e fiori". Questa settimana, infatti, intervistata dal settimanale Chi, la showgirl ha raccontato un tristissimo aneddoto sulla sua vita adolescenziale, affermando di aver rischiato di morire.

Belen Rodriguez confessa: "Ho visto la morte in faccia"

In particolare Belen ha raccontato quel momento molto difficile della sua vita quando l'Argentina stava attraversando un difficile momento economico e la gente si riversava per le strade per protestare contro la crisi e i politici.

Una situazione davvero insostenibile all'epoca dato che la criminalità giocava una ruolo fondamentale in questo contesto e a tal proposito Belen ha raccontato che non si poteva uscire di casa da soli, ma bisognava sempre essere accompagnati da qualcuno.

Una sera, mentre la showgirl tornava a casa accompagnata da un suo amico, un uomo armato con una pistola e con un passamontagna al volto si è avvicinato alla loro autovettura e ha costretto Belen e il suo amico a scendere dalla macchina con la forza. In particolare Belen è stata presa con i capelli e trascinata nella sua abitazione dove era presente il resto della famiglia che è stata chiusa in bagno. I malviventi si sono portati via tutti i beni della famiglia e solo il giorno dopo la famiglia Rodriguez è riuscita a liberarsi.

Insomma un vero e proprio racconto dell'orrore che Belen ancora non è riuscita a dimenticare: "Avevo paura di essere ammazzata, ho visto la morte in faccia" ha raccontato Belen al settimanale.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Belen Rodriguez
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!