Secondo "Dagospia", Valeria Marini ha chiuso l'amicizia che la lega da anni a uno dei suoi testimoni di nozze (il matrimonio con Giovanni Cottone, da poco naufragato), ovvero la bellissima attrice italiana Maria Grazia Cucinotta. Motivo del litigio sarebbe un film: una coproduzione italo-cinese intitolata "C'è sempre un perché".



Si vocifera che la Marini, dopo aver insistito per entrare nel cast del film, a progetto realizzato si è lamentata perché a suo dire non si vedeva 'bella' nella pellicola. La donna non ha inoltre gradito il taglio di alcune scene del film dove lei era presente da parte del regista. Tanto basta per rovinare una amicizia. Sarà proprio così?



L'entourage della Cucinotta afferma, invece, che l'attrice fresca di separazione da Cottone è sempre stata consapevole del fatto che il suo ruolo nel film si sarebbe limitato ad una breve apparizione, un piccolo cameo, ma a quanto pare la Marini è rimasta piuttosto risentita.



Il film in questione è stato girato in Cina a Chengdu e sull'isola di Favignana. Oltre a Maria Grazia Cucinotta che interpreta nella pellicola una donna con un notevole talento in cucina, del cast fanno parte tra tutti Valeria Marini, Huang Hai Bo, Wang Li Kun, l'attore Sergio Assisi, Ninni Bruschetta, Lucia Sardo, Luca Ward. Il film è il risultato di un accordo tra Seven Dreams International, Ciwen Film Distribution e Stars Pictures. Il regista è Dario Baldi, colpevole, secondo la Marini di aver tagliato molte scene in cui era presente l'attrice. Ci sarà anche altro?



La Marini
, ricordiamolo, non ha solo recitato nel film ma secondo alcune voci si sarebbe impegnata a coprodurre la pellicola diretta da Dario Baldi. Dopo aver visionato il film però e il successivo non vedersi 'bella' ha rifiutato di tirar fuori i circa 200mila euro pattuiti.



Tornerà il sereno
tra Maria Grazia Cucinotta e Valeria Marini? Non ci resta che seguire gli aggiornamenti che sicuramente non mancheranno. Di certo la Marini e il #Gossip continuano ad andare a braccetto.

#Cinema