Mondiali in Brasile sono un appuntamento importante per un calciatore professionista e lo sarà anche per Mario Balotelli che avrà la possibilità, finalmente, di dimostrare al mondo intero le proprie capacità. SuperMario, però, avrà un motivo ancora più importante per ricordare in futuro questa edizione 2014 dei Mondiali sudamericani: il prossimo matrimonio con Fanny Neguesha, vediamo i clamorosi particolari.



Mondiali Brasile 2014, Mario Balotelli sposerà Fanny Neguesha: la modella ha detto si

A pochi giorni dall'inizio della manifestazione calcistica più importante, Mario Balotelli, nel ritiro di Mangaritiba, con i suoi compagni di Nazionale, ha chiesto alla fidanzata Fanny Neguesha di sposarlo.

Il meraviglioso ed importantissimo annuncio è stato pubblicato sui profili social di Twitter e Instagram, dove, con orgoglio, l'attaccante della Nazionale, ha postato la foto dell’anello che suggella il loro amore, insieme ad una dedica per il suo amore, Fanny

'Ha detto sì…, il più importante sì della mia vita”, ha scritto inizialmente Mario Balotelli. Supermario, 23 anni, ha continuato la sua dichiarazione d'amore con l'inequivocabile frase che conferma il loro prossimo matrimonio: 'Je t’aime my WIFE”, una frase mezza in francese e mezza in inglese che tradotta significa “ti amo, MOGLIE mia”, con la parola moglie, opportunamente scritta con i caratteri maiuscoli.



Mario Balotelli sposerà Fanny Neguesha, la modella è incinta?

Dunque, Mario Balotelli e Fanny Neguesha, a breve, si sposeranno, anche se la data esatta non è stata resa nota: le loro nozze saranno certamente circondate da Gossip e pettegolezzi, possiamo esserne certi, anche per la stravaganza dei due personaggi.

I migliori video del giorno

Infine, c'è da far notare un altro particolare che potrebbe essere stato una delle cause scatenanti dell'improvvisa notizia del matrimonio tra Mario Balotelli e Fanny Neguesha. Nei giorni scorsi, infatti, Fanny aveva pubblicato una foto in cui si parlava di 'sogno' (dream) e si faceva riferimento alla maternità...a voi la conclusione finale...