Riprende l'appuntamento con le anticipazioni de Il Segreto, ecco cosa succederà nella puntata di mercoledì 14 gennaio. L'episodio di domani sarà per certi versi cruciale in vista delle prossime settimane. Dopo aver esitato circa 48 ore, donna Francisca prenderà la decisione che un po' tutti aspettavano dentro e fori la villa: cacciare Maria Castaneda Ulloa, colei che l'ha umiliata davanti a decine di persone il giorno della condanna a morte di Gonzalo, come la stessa Montenegro ha ricordato (non che ce ne fosse bisogno) a Raimundo in occasione della visita di quest'ultimo alla villa nella puntata di ieri.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Uomini e donne

A proposito, non è da sottovalutare quest'ultimo incontro tra Raimundo e Francisca dal momento che anche il vecchio Ulloa si è reso conto che la donna non ha un cuore, non prova alcun sentimento nei confronti delle persone che fino ad un giorno prima ha amato, vedi Maria per esempio.

Raimundo ne parla con don Anselmo, confidandogli anche le sue perplessità circa i reali motivi che hanno spinto la padrona della villa a non farlo andare via. 

Anticipazioni Il Segreto, puntata 14 gennaio: Dolores rinuncia alla carica di sindaco

Le prime anticipazioni de Il Segreto sulla puntata del 14 gennaio ci informano sulla drastica decisione che prenderà Dolores. La donna infatti deciderà di rassegnare le dimissioni da sindaco di Puente Viejo, ponendo così fine alla sua carica che durava ormai da qualche mese. Troppe le responsabilità a cui Dolores non ha saputo fronteggiare, non ultima quella relativa alla condanna a morte di Gonzalo, con il giudice che le aveva chiesto espressamente di occuparsi del cadavere di padre Valbuena non appena l'esecuzione fosse terminata.

I migliori video del giorno

Sotto il comando (tra virgolette) di Dolores, il paese di Puente Viejo è comunque riuscito a cavarsela più che egregiamente. Tra gli episodi più importanti accaduti durante il governo (di facciata, il potere vero appartiene sempre a donna Francisca) di Dolores, ricordiamo il tentativo di linciaggio da parte della folla contro l'insegnante di musica, difeso a spada tratta da Soledad, e il rapimento di donna Francisca, con l'amaro epilogo che tutti noi conosciamo. Durante il linciaggio Dolores era presente in piazza e ha preso le difese di Luis, dimostrando un coraggio e una personalità da vero sindaco, ma in occasione del sequestro di donna Francisca e sopratutto dopo l'invio del (finto) dito mozzato di Sebastian alla Posada, il sindaco di Puente Viejo ha preferito delegare qualsiasi compito a suo marito Pedro, affidandogli la carica di assessore ai sequestri.

Anticipazioni Il Segreto, puntata 14 gennaio: il colloquio di Tristan e Candela

Le ultime anticipazioni de Il Segreto sulla puntata di domani ci dicono che Tristan e Candela si incontreranno per parlare circa il loro futuro.

Molti di voi ricorderanno ancora l'abbraccio commovente della pasticciera a Tristan quando questi era intenzionato a liberare dal carcere Gonzalo con la forza. Non importa poi se Tristan il giorno della condanna a morte del figlio si sia ugualmente presentato con una pistola, pronto ad aprire il fuoco contro il boia, salvo essere fermato all'ultimo momento dalla confessione di Maria. Nell'episodio in programma tra poco più di 24 ore Tristan dirà a Candela di non poterle offrire garanzie circa un futuro insieme ma il figlio di Francisca e Raimundo non chiuderà le porte del suo cuore alla dolce ragazza. Per le nuove anticipazioni cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra.