Selena Gomez ha deciso di cancellare tutte le date europee del Revival Tour inclusa la data italiana del 26 ottobre 2016 al Mediolanum Forum di Assago. È questa la news che ha mandato il web in delirio, in migliaia i fan che hanno augurato una pronta guarigione alla cantante. In migliaia i fan italiani che dovranno richiedere il rimborso dei biglietti.

Il prossimo 24 settembre la cantante di Kill Em With Kindness avrebbe dovuto esibirsi al Global Citizen Festival al Central Park Great Lawn. A causa della malattia del lupus, nonostante le sue condizioni di salute in questi giorni siano migliorate, la sua collega Demi Lovato prenderà il suo posto esibendosi al Festival.

Ad annunciarlo è stata proprio la cantante di Cool For The Summer tramite un videomessaggio sul social network twitter. "Sono molto felice di esibirmi al #GCFestival a New York il prossimo 24 settembre. Provate a vincere i vostri biglietti" ha pubblicato sul suo account.

Selena Gomez ha deciso di prendersi una pausa dal mondo della Musica per prendersi cura di se stessa, come ha affermato il medico, dovrà seguire alla lettera le indicazioni ed eventualmente prendere anche dei farmaci antidepressivi. L'annuncio è arrivato con una leggera amarezza da parte di tutto lo staff che ha dovuto affrontare la medesima situazione nel 2013 quando Selena decise di cancellare le tappe Australiane del suo Stars Dance Tour a causa del lupus. 

Il Global Citizen Festival si svolgerà anche quest'anno nella città di New York e incoraggerà tutti i leader mondiali a cambiare il mondo trattando tematiche molto importanti quali: salute, educazione, povertà e ambiente.

I migliori video del giorno

Demi Lovato non sarà l'unica ad esibirsi, insieme a lei ci saranno tanti nomi importanti nel mondo della musica tra cui la hit maker Rihanna, Ellie Goulding, Coldplay e Usher solo per citarne alcuni. L'evento verrà commentato in tempo reale su twitter utilizzando l'hashtag #GCFestival. Ancora disponibili i biglietti che potranno essere vinti in modo del tutto gratuito solo per i cittadini americani.