Pamela Prati sarà ospite a "Verissimo". La concorrente, squalificata dal "Grande Fratello VIP" lunedì scorso, per aver varcato la soglia della casa, si siederà nel salotto di Silvia Toffanin per parlare della sua esperienza nel reality. Cosa c'è di strano? Il fatto è, che il contenitore di Canale 5 dovrebbe ospitare solo gli eliminati e non gli squalificati. Clemente Russo, infatti, non ha potuto presenziare alla trasmissione. Perchè per Pamela Prati si è fatta un'eccezione?

Due pesi, due misure

Pamela Prati è stata invita a partecipare a "Verissimo". L'annuncio è arrivato tramite la pagina facebook del rotocalco di Canale 5.

Subito è scoppiata la polemica sul web. In molti si sono chiesti perchè alla Prati sia stato riservato un trattamento di favore. L'ex showgirl, infatti, è stata squalificata dal "Grande Fratello Vip", come Clemente Russo. Perchè il pugile non ha potuto presenziare al programma dell Toffanin (sostituito dalla moglie), e l'ex ballerina del "Bagaglino", sì? Sono in molti a pensare che l'ex showgirl abbia avuto un trattamento di favore e invitano la redazione di "Verissimo" a rimangiarsi l'invito. 

Due squalifiche diverse

Il "Grande Fratello Vip" e "Verissimo" sono due trasmissioni che sembrano vivere in simbiosi. In pratica, il sabato, ogni concorrente eliminato dalla casa il lunedì, finisce nel salotto della Toffanin. Qui sta il problema. Finora, l'unico eliminato con il televoto è stato Costantino che, infatti, era regolarmente ospite della trasmissione il sabato successivo la sua uscita dalla casa.

I migliori video del giorno

Pamela Prati, come Clemente Russo, è stata, invece squalificata. Per quanto le motivazioni delle due squalifiche siano diverse (l'ex showgirl ha infranto una regola del gioco, il pugile ha usato espressioni inappropriate e irriguardose) la conclusione è stata la stessa. Sul web è esplosa la polemica perchè la Prati si è sempre atteggiata da diva all'interno della casa e sono in molti a chiedere che non le si dia eccessiva importanza, ora che è fuori. Soprattutto, si chiede che le regole siano uguali per tutti. Come finirà questa vicenda? Silvia Toffanin darà qualche spiegazione in merito alla decisione presa?