Lunedì 21 novembre su Rai Uno andrà in onda una nuova fiction italiana 'La mafia uccide solo d'estate'. Ispirato all'omonimo film diretto e interpretato da Pif, Pierfrancesco Diliberto, questa nuova serie racconta le vicende quotidiane di una normalissima famiglia di Palermo negli anni '70. Anni duri per la provincia siciliana che, a quei tempi, era carente di acqua e per le strade imperversava la mafia. Una serie che unisce tragedia e commedia, che scava nel passato e porta alla luce alcuni aspetti tragici dell'Italia di allora. La serie, composta da sei puntate di 12 episodi, dovrebbe andare in onda tutti i lunedì dal 21 novembre sino al 26 dicembre, salvo ultimi cambi di programmazione.

Andiamo subito a scoprire le anticipazioni prima puntata La mafia uccide solo d'estate.

Trama della fiction

Nella prima puntata de 'La mafia uccide solo d'estate' si farà conoscenza con la famiglia Giammaresi composta dal padre Lorenzo (Claudio Gioè), dalla madre Pia (Anna Foglietta), dal piccolo Salvatore nonché protagonista (Edoardo Buschetta) e dalla sorella. Il bambino vivrà un'infanzia particolare fra scuola e casa inoltre assisterà a una serie di omicidi avvenuti per mano di Cosa Nostra. La famiglia Giammaresi condurrà una vita all'apparenza normale con problemi finanziari, soprattutto di lavoro e si ritroverà a confidenza con il francescano Fra Giacinto (Nino Frassica) che custodisce un misterioso segreto. Scopriremo com'era la vita della Palermo degli anni '70 e soprattutto vedremo alcune figure molto importanti e realmente esistite come quella del poliziotto Boris Giuliano, ucciso dalla mafia mentre beveva caffè al bar che era solito frequentare.

I migliori video del giorno

Sarò un flop o un successo?

Una serie ironica e allo stesso tempo seria e storica che cerca di smitizzare la mafia e di valorizzare i veri eroi dell'antimafia. In queste sei puntate si alterneranno realtà e finzione, la voce narrante sarà dello stesso Pif mentre il regista è lo stesso della fiction L'allieva, ossia Luca Ribuoli. Pif, rispetto al film, non apparirà mai nella fiction. Un successo garantito per la Rai che cerca di raccontare un fatto storico e allo stesso tempo attuale. 'Raccontiamo persone che hanno combattuto al mafia' ha dichiarato il direttore di Rai Fiction. In attesa di scoprire se la fiction sarà un flop o un successo, cliccate sul tasto 'Segui' per restare aggiornati e ricevere ulteriori anticipazioni.