Domani, martedì 22 novembre, ritorna l'appuntamento su Canale 5 con la trasmissione Uomini e donne di Maria De Filippi in onda come sempre alle ore 14,45 circa. Dopo aver visto la prima parte della nuova registraione del trono classico, trasmessa questo pomeriggio in tv, c'è da scommettere che la puntata di domani pomeriggio sarà dedicata alla seconda parte delle vicende dei quattro tronisti e in tal caso vi anticipiamo che sono in arrivo dei grandi colpi di scena.

Spoiler Uomini e donne domani 22-11-2016

Le anticipazioni sulla prossima puntata di Uomini e donne trono classico che sicuramente vedremo in onda domani 22 novembre rivelano che grande attezione verrà data alle vicende di Claudio Sona: il tronista gay, su consiglio di Maria De Filippi, ha scelto di proseguire le esterne con i suoi corteggiatori in parte con le telecamere e in parte senza, così da potersi conoscere meglio senza filtri e schermaglie varie.

Ecco che nel corso del pomeriggio verrà trasmessa prima la nuova edterna tra Claudio e Mario: quest'ultimo, durante una passeggiata sul lungo Tevere, attaccherà il suo rivale Francesco definendolo una persona falsa e non gradisce neppure il fatto che abbia deciso di fare le esterne in questo modo, al punto che si rifiuta di passare del tempo con Claudio Sona senza essere ripreso dalle telecamere del programma. La reazione di Mario non sarà affatto gradita dal tronista che tuttavia potrà rifarsi durante l'incontro con Francesco.

Il primo bacio gay di Uomini e donne

Le anticipazioni su Uomini e donne, infatti, rivelano che Claudio e Francesco dopo la prima parte dell'esterna con tanto di telecamere hanno passto un po' di tempo da soli, lontani da occhi indiscreti. La reazione di Mario non si è fatta attendere e vedremo che chiederà subito al tronista di dirgli cosa è successo in quel grangente di tempo.

I migliori video del giorno

Ecco allora che Claudio Sona rivelerà che i due hanno prima chiacchierato un po' da 'buoni amici' e poi si sono scambiati un bacio, che tuttavia gli spettatori di Uomini e donne non vedranno perché in quel momento non c'erano le telecamere.