Oggi, 29 marzo 2018 è andata in onda la seconda puntata [VIDEO] di The Voice of Italy, il talent show di Rai 2 con i giudici Albano, Francesco Renga, Cristina Scabbia dei Lacuna Coil e J-ax. Si sono presentati alle Blind Auditions tantissimi artisti tra cui Elisabetta Eneh, Antonio Marino, Virgina Dioletta, Angelica Angie Paola Ibba e Saverio Martucci. La maggior parte di loro si sono aggiundicati il banco di The Voice scegliendo i corrispettivi coach, mentre per qualcun altro non è andata proprio così e non l'ha affatto presa bene.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale The Voice of Italy

Saverio Martucci bocciato alle blind auditions: ecco che cosa è successo

Saverio Martucci, 33 anni, scrive canzoni per sé stesso e per altri colleghi. Ha tempestato di messaggi Beppe Vessicchio per fagli ascoltare i suoi brani e iniziare una collaborazione.

Si è definito emotivo e secondo lui questa caratteristica del suo carattere lo aiuta parecchio nella sua professione di musicista. Si è esibito sulle note Shape of my heart di Sting, ma putroppo non è riuscito a convincere i giudici [VIDEO]di The Voice, in quanto nessuno ha schiacciato il pulsante rosso per girarsi. Tanto da finire con il rammarico degli spettatori e del padre che lo ascoltava da dietro le quinte. In apparenza, il cantautore sembrava prenderla in maniera sportiva e poi quando dietro le quinte Costantino Della Gherardesca gli ha chiesto qualche giudizio a caldo, si è tolto la chitarra e l'ha lanciata violentemente sul palco dove ha cantato. "Che ti succede sei impazzito?" gli ha chiesto il padre ma lui non ha risposto in preda alla tensione. A quanto pare, la forte emotività gli ha giocato un brutto scherzo ma subito dopo il ragazzo ha chiesto scusa.

Però, il concorrente visibilmente innervosito si è allontanato dall'area commento e non ha risparmiato qualche stoccata ai cameraman che lo riprendevano: "Seh, dai riprendete il c****o che vi f***e". Dopodiché, è arrivato il commento incisivo di Francesco Renga: "Se non ti chiami Jimi Hendrix, quando lanci la chitarra non è mai un buon gesto".

Alessandra canta Rovazzi in versione rock

Un'altra concorrente che ha fatto molto parlare di sè è stata Alessandra Machella. Quest'ultima infatti, si è esibita con "Andiamo a comandare", di Fabio Rovazzi in versione rockettara. Dopo l'esibizione, si è creato un divertente siparietto con Albano che ha finto di non conoscere Rovazzi. L'unica a girarsi per la giovane è stata Cristina Scabbia che ha esclamato: "Spero che tu sia felice di questo. Benvenuta nella mia squadra!".