La famosa telenovela di origini spagnole “Il Segreto[VIDEO]trasmessa sugli schermi televisivi italiani da ben quattro anni, riesce sempre ad appassionare milioni di telespettatori. Nelle prossime puntate, precisamente in quelle che vedremo a settembre 2018, Carmelo dirà una bugia all'amico Severo, ancora in prigione con l’accusa di aver messo fine all'esistenza dell'anziana Venancia Almagro. In particolare il sindaco di Puente Viejo per non far soffrire ulteriormente il latifondista, gli farà credere che è emerso un importante indizio per ritrovare il piccolo Carmelito.

Il Segreto: il Santacruz finisce in prigione con l’accusa di omicidio

Negli episodi che andranno in onda sulla rete ammiraglia Mediaset nel periodo estivo, purtroppo la pasticciera Candela uscirà di scena in modo definitivo, perché cadrà nel tranello dell’ex suocera Venancia che la farà scivolare rovinosamente da un muretto altissimo, dopo aver finto di gettare nel vuoto la cesta contenente il piccolo Carmelito.

La Almagro dopo il decesso dell'ex nuora sarà sequestrata da Severo, che le chiederà senza ricevere nessuna risposta di voler sapere dove ha nascosto suo figlio. Purtroppo l’anziana donna proprio quando il Santacruz si allontanerà dal suo rifugio sarà colpita da un infarto e morirà. A quel punto quest'ultimo deciderà di occultare il corpo senza vita della Almagro, ma sarà colto in fragrante da alcuni membri della guardia civile che lo metteranno subito dietro le sbarre con l’accusa di omicidio. Nicolas accetterà di prendere le difese del latifondista, dato che inizierà ad esercitare la professione di avvocato, per dimostrare al magistrato che il suo amico è innocente.

Venancia è deceduta per cause naturali, Carmelo si sente in colpa dopo aver mentito a Severo

Gli spoiler [VIDEO] di settembre, annunciano che dai risultati dell'autopsia effettuata sul cadavere di Venancia, emergerà che l’anziana è morta per cause naturali, perché nel corso del rapimento aveva assunto tutti i farmaci necessari per curare la sua gravissima malattia: grazie a questa prova il marito della Mendizabal sarà assolto da ogni accusa.

Tuttavia nonostante ciò, il giudice prima di prendere una decisione definitiva, deciderà di rimandare la sentenza per stabilire se il prigioniero dovrà rimanere ancora in carcere per aver sequestrato la Almagro. Grazie all'intervento di Ortuno che sottolineerà che nessun imputato può essere processato con due accuse diverse per lo stesso fatto, Severo potrà tornare presto in libertà. Quest'ultimo mentre si troverà ancora in prigione, dirà al Leal di non aver perso le speranze per poter riabbracciare il suo bambino.

Il sindaco di Puente Viejo per tranquillizzare il suo amico, e soprattutto per non provocargli un ulteriore dispiacere, gli farà credere di aver ricevuto una segnalazione affidabile per il ritrovamento del piccolo Carmelito, dato che non appena ritornerà a casa, dirà ad Adela di aver detto una menzogna al vedovo di Candela. Inoltre il Leal si confiderà anche con Don Anselmo, perché gli dirà di sentirsi in colpa per aver mentito al Santacruz. Per finire ci sarà una clamorosa svolta, dato che nel paese spagnolo giungerà una giornalista chiamata Irene Campuzano, che fin da subito mostrerà un particolare interesse per la sparizione del consanguineo di Severo.