La quarta puntata del Grande Fratello Vip è stata segnata da un acceso litigio tra Patrizia De Blanck e Daniela Del Secco D'Aragona. Come aveva annunciato in diretta a Domenica Live [VIDEO], ospite del salotto di Barbara D'Urso, la Contessa ha fatto il suo ingresso nella casa più spiata d'Italia per raccontare la sua versione sul titolo nobiliare (o presunto tale) della Marchesa.

Pubblicità
Pubblicità

Patrizia De Blanck vs Daniela Del Secco D'Aragona

La Contessa De Blanck è entrata in casa per dare voce alle insinuazioni, circolate sul web e sui giornali, sul finto titolo nobiliare della marchesa. I toni si sono scaldati fin dal principio, con accuse reciproche: 'Tu pensi che io abbia paura di te, adorata? Sei solo gelosa perché vorresti essere me', ha detto Daniela a Patrizia, che ha subito replicato: 'Tu non potrai mai essere me'.

Sono volate parole grosse tra le due donne, ad esempio: 'Sei grottesca', 'Sei goffa', 'Sei ridicola', 'Sembri un clown', 'Non ti ama nessuno'.

L'acceso scontro in diretta tra la Marchesa D'Aragona e la Contessa De Blanck
L'acceso scontro in diretta tra la Marchesa D'Aragona e la Contessa De Blanck

Ad un certo punto, si è arrivati a sfiorare la rissa. La Contessa ha esclama un perentorio: "Stai zitta!" alla Marchesa e, mentre quest'ultima si è alzata di botto dal divano per replicare, è stata afferrata per un braccio dalla De Blanck.

Nel frattempo, gli altri inquilini hanno assistito increduli a quanto stava avvenendo, chiusi nella camera da letto. Dallo studio, Ilary Blasi ha chiesto di non trascendere e di abbassare i toni, ringraziando Patrizia e invitandola a uscire dalla casa.

Pubblicità

Ma le due nobildonne non sembravano voler interrompere la discussione, tant'è che è dovuto intervenire il famoso 'castigatore' per accompagnare la Contessa verso la porta d'uscita.

Daniela Del Secco è davvero una Marchesa?

Motivo della cruenta lite è stato quindi il titolo nobiliare di Daniela Del Secco, la Marchesa D'Aragona. Già dalla sua partecipazione a Pechino Express nell'edizione del 2013, erano circolate voci sempre più insistenti sull'inconsistenza di questo titolo.

Gli accusatori hanno sempre sostenuto che la Marchesa si sia appropriata in piena e totale autonomia del suo vessillo nobiliare, senza poter vantare alcuna discendenza di sangue blu.

Ed è stata proprio questa la versione sostenuta da Patrizia, secondo la quale è stata Marina Ripa Di Meana a presentarle Daniela come signora che vendeva ottime creme per il corpo. Dal canto suo, la Marchesa ha sempre rispedito al mittente queste accuse, promettendo querele a chiunque sostenesse che il suo vero lavoro fosse l'estetista o la massaggiatrice.

Pubblicità

Finirà per vie legali anche il rapporto con la De Blanck?

Leggi tutto