Asia Argento ha scelto di raccontare la sua verità nel salotto di Silvia Toffanin. Durante la puntata di Verissimo di sabato 13 ottobre, ha raccontato la sua verità in merito al caso Weinstein e su Jimmy Bennett. Ma non solo: ha ricordato il suo compagno morto suicida ed ha espresso la sua opinione in merito all’addio forzato a X Factor.

“E’ stato un gesto kamikaze, ho dato fastidio ai potenti, ma lo rifarei”. Con queste parole la figlia di Dario Argento inizia il suo racconto sul produttore cinematografico Harvey Weinstein. Di lui confessa che tutti erano a conoscenza del suo "vizio" tanto da definirlo un predatore seriale, ma nessuno ne parlava.

Le parole pronunciate al Festival del Cinema di Cannes sono arrivate dopo che le proteste in tutto il mondo erano state troppo leggere, secondo Asia Argento, per trattarsi di un argomento così importante. L’attrice romana con la sua denuncia al New Yorker, ha dato vita al movimento #MeToo e dice: “Sono stata la prima a denunciarlo e sono quella che ha pagato di più". L'attrice infatti è convinta che, dietro al regista di Hollywood, vi sia un vero e proprio sistema per coprire i suoi reati.

Il caso Jimmy Bennett

Dopo aver archiviato il caso del regista americano, è arrivato il momento delle accuse di molestie sessuali avanzate da Jimmy Bennett nei confronti di Asia Argento. La giovane promessa del cinema aveva chiesto ad Asia una somma ingente di denaro in cambio del suo silenzio: “Lo conosco da quando ha 7 anni.

Abbiamo lavorato insieme e mi seguiva sui social. Mi confessò che ero il suo sogno erotico e mi saltò addosso". L’ex moglie di Morgan dichiara che ,con tutta probabilità, il gesto di Jimmy è stato messo in atto per estorcere del denaro al suo compagno Anthony Bourdain. Anche perché lei in quel momento nel suo conto aveva poco più di 5 mila euro.

Per il caso Bennett Asia Argento è stata anche allontanata dalla giuria di X-Factor e sostituita dal leader dello Stato Sociale, Lodo Guenzi.

Il ricordo dello chef Bourdain

La voce di Asia Argento inizia a tremare quando si parla di Anthony Bourdain. Il dolore per la morte suicida del compagno è davvero incolmabile: ”Non riesco più a vedere neanche le sue foto, ma ogni tanto devo farlo.

Nessuno aveva capito il suo malessere. Mi manca, ma devo tirarmi su per me stessa e per i miei figli”. L'attrice in lacrime e visibilmente commossa rifiuta anche di vedere un video che era stato preparato dagli autori sullo chef scomparso.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!