Ancora un caso misterioso di violenza privata colpisce la provincia italiana che non sembra trovar più pace da alcuni anni a questa parte.

A sole poche ore dalla soluzione del caso della cruenta morte della cittadina marocchina [VIDEO], Khadija Bencheikh, rinvenuta segata a pezzi nelle campagne della provincia di Verona, questa volta è la cittadina di Pietrastornina, piccolo comune con poco più di mille abitanti, in provincia di #avellino, ad essere protagonista della #cronaca nera.

Il caso in questione sembra avvolto da una fitta coltre di mistero, vista la dinamica ancora davvero poco chiara dei fatti avvenuti questa sera.

Giallo ad Avellino, i fatti

La madre, Virginia Petrone di anni 73, ed il figlio, Marco Spampinato, invalido civile di anni 45, sono stati ritrovati senza vita nella loro abitazione. I parenti, molto in apprensione dopo alcuni giorni di prolungato silenzio da parte dei due, avevano dato l'allarme contattando i carabinieri della Compagnia di Avellino.

Le forze dell'ordine, dopo aver fatto irruzione nella loro abitazione di via Sott'Arco, hanno ritrovato i copri senza vita dei due. La donna si trovava riversa sul pavimento [VIDEO] della cucina di casa al piano terra, mentre l'uomo è stato ritrovato a letto, nella sua camera al primo piano. Sui corpi dei due cadaveri, ad una prima analisi esteriore, non sono presenti segni di violenza. Inoltre, nessuna effrazione sembra essere presente sulla serratura della porta d'ingresso e sulle finestre della casa.

Dinamica ancora poco chiara, le analisi

La famiglia, secondo i vicini di casa, viveva una vita molto riservata, soprattutto dopo la morte del padre avvenuta poco tempo addietro.

La Procura della Repubblica di Avellino è già al lavoro per chiarire il mistero che ha scosso la piccola comunità della provincia avellinese. Tutte le ipotesi possibili sono attualmente sul tavolo degli inquirenti e nessuna ricostruzione dei fatti, anche ipotetica, si esclude al momento.

Una delle ipotesi al momento possibili, ma tutta da verificare, è che il figlio invalido, a causa della morte dell'anziana madre, magari per cause del tutto naturali, rimasto solo, abbia deciso di farla finita suicidandosi. Comunque la dinamica dei fatti, così come la data esatta della morte di madre e figlio sono ancora poco chiare e solo le analisi medico legali, che verranno eseguite nei prossimi giorni, potrebbero essere di ausilio per gli inquirenti.