Il pasticciotto leccese, continua ad essere il dolce salentino tanto amato non solo dagli stessi salentini, ma ora sembra abbia avuto un successo inaudito anche nel nord Italia. Questo grande classico della pasticceria salentina è un vero e proprio cofanetto di fragrante pasta frolla che racchiude un cuore di morbida crema pasticcera. Da un po' di tempo a questa parte il pasticciotto, nato a Galatina, Lecce, per mano del pasticciere Andrea Ascalone, è sbarcato nel nord Italia. È già in vendita a Torino, Milano, Roma, Verona, Monza e Ferrara.

A Milano è persino stato aperto da poco tempo "Santu Paulu", il primo Salento bar già gettonatissimo, in cui si possono degustare i pasticciotti leccesi, assieme al caffè Quarta.

Pubblicità
Pubblicità

Per chi invece, magari dopo una vacanza nel #Salento, volesse gustare dei pasticciotti fatti con le proprie mani, eccovi la semplicissima ricetta.

Ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 200 g di strutto
  • 250 g di zucchero
  • 4 uova (di cui uno sbattuto per la lucidatura)
  • la scorza grattuggiata di 1 limone
  • la punta di un cucchaio di ammoniaca per dolci
  • stampini per pasticciotti

Per il ripieno:

  • 1 l di latte
  • 3 tuorli
  • 120 g di farina
  • 300 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina

Preparazione

  • Innanzitutto preparate la crema pasticcera. In una ciotola mettete la farina, lo zucchero, la vanillina, le uova e frullatele bene con lo sbattitore elettrico. Aggiungete ora a filo il latte e mettete sul fuoco continuando a mescolare fino ad ottenere una crema molto densa. Una volta pronta versatela in una terrina e fatela raffreddare.
  • Ora occupatevi della pasta frolla. In una planetaria, amalgamate lo zucchero e lo strutto a temperatura ambiente e incorporate le uova, una per volta. Aggiungete la farina, la scorza del limone e infine l'ammoniaca.
  • Quando il vostro impasto risulterà liscio e omogeneo, formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e mettetelo in frigo per circa mezz'ora.
  • Riprendete la frolla, lavoratela con il mattarello e stendete una sfoglia di circa mezzo cm di spessore. Ricavate dei dischi di circa 13 cm e rivestite i vostri stampini precedentemente imburrati ed infarinati. Riempite l'interno del pasticciotto di crema e con un altro disco di frolla ricoprite lo stampo sigillandone i bordi.
  • Preriscaldate il forno a 200°, spennellate con l’uovo sbattuto la superficie dei pasticciotti e cuoceteli per circa 10-15 minuti nella parte media del forno. Cuoceteli fino a quando non avranno acquisito un dolore dorato.

    Sentite che profumo??? #ricette dolci #Ricette Made in Italy