Pubblicità
Pubblicità

In questi ultimi anni la diffusione di notizie riguardanti la fine del mondo ha preoccupato molto l'opinione pubblica. Infatti si è molto parlato di meteoriti o pianeti dalla dubbia esistenza [VIDEO] che si abbattono sulla terra causando morte certa e devastazione, portando il genere umano all'estinzione definitiva. Come riporta news4ktla.com, la #NASA ha effettuato una terrificante scoperta sulla traiettoria del famoso Pianeta X, chiamato anche Nibiru, dicendo che avrebbe incrociato l'orbita della Terra con delle potenziali conseguenze disastrose. Il pianeta, secondo i ricercatori di Caltech, ha una massa di circa dieci volte quella della Terra, con una durata di circa 15.000 di anni per completare la propria orbita attorno al sole; essa è quindi sulla stessa traiettoria del nostro pianeta ospitante.

Pubblicità

Per ora comunque, non c'è bisogno di allarmarsi dato che l'attuale notizia è stata dichiarata una bufala tramite il website Snopes.com.

Pianeta X o Pianeta inesistente?

Il portavoce della NASA, Heather Cartwright, ha dichiarato che anche se gli scienziati hanno per anni dichiarato che Nibiru non è mai esistito, oggi abbiamo delle prove reali che affermano il contrario. Il pianeta è stato monitorato per almeno un decennio, ed è sicuramente diverso dal nostro. Tuttavia, non c'è alcun pericolo di collisione come prevedono i ricercatori, ma una chiusura ravvicinata. Randall Smith, ricercatore di Caltech afferma che la NASA minimizza la minaccia, affermando che l'oggetto passerà soltanto vicino alla Terra, senza alcun danneggiamento. Smith spiega invece che i ricercatori hanno prove ben concrete che dimostrano che Nibiru è proprio diretto verso il nostro pianeta, causando quindi una collisione devastante che distruggerà ogni tipo di vita esistente.

Pubblicità

La NASA quindi starebbe cercando di evitare il panico? Tra le varie notizie diffuse, una catastrofica fine del mondo [VIDEO]. Parlando con una radio americana che tratta sulla cospirazione, Mr Meade ha affermato di aver parlato con un professore di astronomia a Parigi il quale ha dichiarato la chiara esistenza di Nibiru. Il libro "Planet X - The 2017 Arrival", afferma che l'eclissi solare del 21 agosto è stato un primo segno dell'arrivo di Nibiru che apparirà il 23 settembre, prima di passare e causare una catastrofica #Apocalisse in ottobre. Egli afferma quindi che questa data provenga dai codici della Bibbia e anche da un "indicatore di data" proveniente dalle piramidi di Giza, in Egitto. Che sia verità o semplice fantascienza questo sta a voi deciderlo.