Ormai J-Ax ci ha preso gusto a fare #Televisione e il prossimo 5 ottobre debutterà su Raidue il suo nuovo late show “Sorci verdi”, che farà il verso ai programmi di David Letterman, ma con lo stile anticonformista del rapper milanese.

Lasciata da parte, per ora, l’esperienza di The Voice J-Ax si cimenterà quindi in una nuova esperienza televisiva che, come dice lui, “sarà molto innovativa e userà un linguaggio non proprio da educande”.

Il nuovo programma andrà in onda in seconda serata e ogni puntata avrà come riferimento un’intervista ad un personaggio famoso (la prima ospite sarà niente meno che Maria De Filippi).

Il tutto sarà integrato con commenti ironici e dissacratori, senza censure politiche, e con filmati ricavati anche dalla rete.

Pubblicità
Pubblicità

Un late show in stile J-Ax

A coadiuvare come valletti il noto rapper ci saranno tre pupazzi simili a dei ratti verdi (Ascia, Brambo e Pezza) che avranno le voci del deejay Albertino, di Rufio dei TwoFingerz e del rapper Shade.

Come nel Letterman Show ci sarà una parte musicale che sarà affidata a Paolo Jannacci e le puntate previste saranno cinque.

Uno spazio curioso sarà la “battle”, cioè una sfida, a suon di battute in rima, fra due fantocci che assomiglieranno, di volta in volta, a diversi big dello spettacolo italiano.

I super ospiti sono già noti e saranno: la De Filippi nella prima puntata, Marco Travaglio nella seconda, Cochi e Renato nella terza, Fedez nella quarta, mentre per l’ultima non si sa ancora chi ci sarà.

Raidue punta molto su questa trasmissione

J-Ax è entusiasta di fare questa esperienza che, rispetto alla partecipazione a The Voice, è completamente diversa e, sotto certi aspetti, più incisiva.

Pubblicità

Il rapper milanese ha detto che in trasmissione ci saranno tante cose forti e che lui farà una satira che non ha paura di offendere, così come fa con tutte le sue canzoni.

Raidue manderà in onda il prossimo venerdì 2 ottobre una breve anteprima dove J-Ax illustrerà la trasmissione e “preparerà” i telespettatori alla sua visione.

La speranza di Alessandro Aleotti, che è il vero nome di J-Ax, è di avere successo con le prime cinque puntate, in modo di convincere il direttore di Raidue Teodoli a concedergliene delle altre. #Artisti