Negli ultimi giorni le condizioni meteorologiche italiane non sono state particolarmente favorevoli. Infatti, la Protezione Civile ha diramato numerose allerte per le condizioni meteorologiche avverse. Inoltre a quota 2000 metri sono caduti i primi fiocchi di neve. Sembrava ormai scontato che l'estate fosse giunta al termine, ma le ultime Previsioni meteo ci dicono che non è così. Durante il corso del mese di settembre, potrebbe esserci quello che numerosi portali di meteorologia chiamano "ribaltone". Infatti, soprattutto al Sud è probabile che questa settimana torni il caldo con delle temperature che toccheranno i 31 gradi.

Torna il caldo?

Il Centro Meteo Italiano ci informa che durante il corso di questa settimana potrebbe verificarsi una piccola rimonta anticiclonica mediterranea. Le condizioni meteorologiche saranno più stabili soprattutto nel meridione, che è stato colpito da numerosi temporali nel corso degli ultimi giorni. Nel settentrione, invece, si attende un'altra settimana di rovesci intensi, siccome le correnti occidentali e sud-occidentali che sono legate ad un vortice depressonario in avvicinamento dall'Europa centrale porteranno piogge e temporali sparsi sulla maggior parte delle regioni. Ma entro la metà del mese qualcosa potrebbe cambiare, facendo scivolare la nostra penisola in quella che potremmo definire una sorta di été indien.

Previsioni meteo per il mese di settembre

Un vasto e robusto anticiclone potrebbe portare qualche giorno di clima stabile su tutta la nostra penisola. Le temperature potrebbero spingersi anche al di sopra delle medie stagionali. Ovviamente appare doveroso sottolineare come in questo periodo dell'anno sia improbabile che delle rimonte anticicloniche possano essere durature.

Inoltre ci troviamo di fronte ad un'evoluzione meteo molto lenta, poiché l'anticiclone ostacola lo spostamento della circolazione della bassa pressione verso levante. Questo vuol dire che per l'inizio di questa settimana, il clima della nostra penisola sarà piuttosto instabile, anche se i temporali saranno più sporadici rispetto agli scorsi giorni.

Un miglioramento potrebbe essere riscontrato da questo martedì, soprattutto nel sud Italia, dove la presenza del promontorio anticiclonico subtropicale potrebbe cominciare a farsi sentire. Le due isole maggiori e il meridione verranno invece colpiti da una massa d'aria proveniente dal Nord Africa, che porterà delle condizioni meteorologiche estive. Di contro, il nord potrebbe essere investito da flussi d'aria molto più instabile, che porteranno molti temporali. Infatti le previsioni meteo emesse dall'Aeronautica Militare, mettono in risalto come per la seconda settimana di settembre la tendenza pluviometrica sia al di sopra della norma, con delle temperature perfettamente nel range degli standard stagionali. Inoltre se un anticiclone riuscisse ad imporsi sulla nostra penisola durerebbe comunque poco dato che i primi freddi sono attesi per il mese di ottobre, che a detta dei meteorologi sarà "novembrino".