Terribile vicenda di cronaca nera quella che riempie oggi i notiziari americani e non solo. La terribile cronaca coinvolge un padre, giovanissimo, soli 32 anni, con cinque figli. Il padre avrebbe ucciso i suoi cinque figli brutalmente. Timothy Ray Jones, padre dei piccolo bimbi, era stato fermato già sabato dalla polizia mentre guidava nella zona del Missouri. Gli agenti si erano resi conto che l'uomo era ubriaco e si erano insospettiti per un odore molto forte che proveniva dalla sua automobile.

Nel veicolo, dopo i controlli, sono stati trovati macchie di sangue e candeggina. Ma non è tutto. Nel momento in cui l'uomo è stato arrestato l'uomo era, a quanto pare, anche sotto l'effetto di metanfetamina e una droga leggera, marijuana, chiamata Spice. Il tutto viene riferito dagli agenti.

La confessione dell'uomo

Ora ha confessato di aver ucciso i suoi figli e di averli sepolti in sacchi della spazzatura tutti separatamente. Tra loro i bimbi avevano tra uno e otto anni. L'uomo ieri pomeriggio ha portato la polizia federale in una zona rurale della contea del Wilcox dove ha sepolto i corpicini dei suoi figlioletti di cui la madre aveva denunciato la scomparsa lo scorso tre settembre.

I due genitori erano separati da tempo e i figli vivevano in modo particolare con il padre nonostante avessero ottenuto un affidamento condiviso. L'uomo era stato anche accusato di abbandono di minori. Adesso l'uomo si trova nella prigione di Smith Country nel Mississipi.

Le testimonianze dei vicini di casa

Interrogati anche coloro che quotidianamente vedevano i movimenti e i comportamenti di Timothy Ray Jones.

Secondo i vicini l'uomo due anni fa avrebbe divorziato dalla moglie e viveva con i suoi figli. I piccoli non andavano a scuola e spesso venivano visti girare per le strade della città malvestiti e poco curati. Sempre dalle testimonianze emerge come Timothy Ray Jones avrebbe un carattere abbastanza minaccioso e aggressivo con tutti. Prima del delitto pare abbia comunicato ai vicini il suo trasferimento in un altro stato.

Segui la nostra pagina Facebook!