Non c'è più niente di cui ci si possa stupire, neanche di trovare resti che si possono attribuire ad una persona vicino al monte dell'Ascensione, ad Ascoli. I resti, di cui stiamo parlando sono carbonizzati e chi gli ha rinvenuti è un pastore. Le forze dell'ordine hanno scoperto vicino al reperto delle tracce di sangue combusto. Il Ris ha inviato tutti i materiali rinvenuti a Roma, dove verranno analizzati.

Scoperti resti carbonizzati ad Ascoli

Sono stati rinvenuti da una pastore casualmente dei resti, che si posso attribuire al genere umano nei pressi del monte dell'Ascensione a Morignano, nell'Ascolano. La macabra scoperta è stata effettuata ieri 16 novembre 2016, ma la notizia è stata resa pubblica solo oggì giovedì 17.

Chi ha avuto la sfortuna di rinvenire la misteriosa reliquia carbonizzata ha immediatamente telefonato alle forze dell'ordine.

I carabinieri, giunti sul luogo immediatamente, hanno evidenziato anche del sangue combusto attorno ai resti, che si suppone siano umani. Si stanno effettuando indagini e ciò che è stato raccolto dal Ris ed analizzato in un primo momento è ora stato inviato a Roma. Nella capitale il materiale verrà nuovamente analizzato negli laboratori, visto che potrebbero essere anche di animali.

Potrebbe trattarsi di un omicidio

Non è escluso l'omicidio, che al momento è l'ipotesi più probabile. Del fatto è stato informato il sostituto procuratore Umberto Monti, che ha visitato il luogo del rinvenimento e precisamente vicino ad una casa disabitata, a cui non è permesso l'accesso a nessuno, visto che le finestre sono zincate così come le porte.

I migliori video del giorno

L'abitazione appartiene ad una famiglia ascolana ed è fatiscente.

L'odore dei resti carbonizzati hanno attirato il cane del pastore ed erano disposti come fossero stati deposti precedentemente in un braciere. A quanto sembra il rgoo è stato procurato qualche giorno fa ed i carabinieri stanno seguendo una traccia, dopo avere interrogato ormai tutti gli abitanti. Un imprenditore cintantaseienne di Tortoreto, la cui scomparsa è stata denunciata dalla moglie, non è ancora stato ritrovato e potrebbe essere associato al macabro reperimento.