6 passi da seguire per avviare un’attività: dal business plan all'accesso ai finanziamenti

Il domicilio digitale è valido ai fini delle comunicazioni elettroniche aventi valore legale.
Il domicilio digitale è valido ai fini delle comunicazioni elettroniche aventi valore legale.

Una delle prime cose da fare per aprire una nuova attività è avere un domicilio digitale

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Tinì Cansino, 5 indiscrezioni sull'opinionista di U&D: il suo vero nome è Photina Lappa
1

Avere un domicilio digitale

Una delle prime cose è avere un dominio Pec (che generalmente comprende un account email e uno spazio di archiviazione on line) su cui si riceverà la documentazione necessaria dalla Camera di commercio per iniziare l’attività.

2

Consultare un notaio e contattare un commercialista

Sarà poi necessario consultare un notaio per l’atto costitutivo e una volta ottenuto il certificato dalla Camera di Commercio, e ci sarà bisogno contattare un commercialista che gestirà le pratiche amministrative relative all’apertura dell’attività (pagamento della tassa di registrazione, la denuncia di inizio dell’attività, aprire una posizione Inail e Inps, pagare la tassa di concessione e aprire un conto dedicato). Dopo servirà creare un fondo per le spese necessarie nei primi mesi.