5 momenti peggiori del 2021 ad Upas: tra questi il funerale del suocero di Roberto Ferri

Un posto al sole, un giovane Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli)
Un posto al sole, un giovane Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli)

Una lista con 5 scene di Un posto al sole, involontariamente comiche o comunque che non hanno dato la giusta emozione: c'è anche la 'guerra dei droni'

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Un Posto al sole, trama 25 gennaio: Rosato capisce di aver sbagliato ad aggredire Marina

Relativamente alla soap opera Un posto al sole, dopo aver descritto i momenti migliori del 2021, è il momento analizzare anche quelli meno riusciti. In alcuni casi infatti, a causa di una narrazione errata o di una messa in scena poco soddisfacente, alcune sequenze sono risultate poco coinvolgenti o, addirittura, involontariamente comiche. A seguire una lista con i cinque momenti "peggiori" del 2021 di Upas.

1

Il taglio di capelli di Ferri al funerale di suo suocero

Il flashback sul funerale di Attilio Corsani doveva risultare drammatico. Peccato però che il trucco "particolare" di Roberto Ferri abbia rovinato il pathos di quella scena. Upas non può di certo ricorrere alla computer grafica, e ringiovanire qualcuno non risulta affatto semplice. La scelta è stata quella di ricorrere a un parruccone anni '70 e ad una massiccia dose di motion blur. Il risultato però è sotto gli occhi di tutti e tale sequenza ha suscitato, per giorni, l'ironia sui social.

2

La storia di Patrizio e Clara

In questo caso non c'è una scena incriminata o un momento particolare che non funziona ma è l'intera storyline ad essere stata scritta male. Sin dall'inizio di questa relazione, non si riesce mai ad empatizzare con Patrizio e Clara e non si è mai portati a fare il tifo per loro. Il problema non è la differenza di età o l'immaturità del giovane Giordano, ma una storia d'amore messa in piedi in modo frettoloso e portata avanti senza idee.