Tra qualche mese sarà possibile eseguire la prova preselettiva per il concorso Dsga 2019, la data e la sede della prova non è stata ancora annunciata, il calendario, infatti, uscirà il 15 marzo sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nella sezione "Concorsi ed esami". Con il bando 2015 del 20 dicembre 2018 è stato, infatti, indetto il primo concorso per titoli ed esami per il reclutamento di 2004 direttori dei servizi generali e amministrativi. Il ministro Bussetti ha annunciato che, presumibilmente, il giorno della prova arriverà prima dell'estate.

Pubblicità

La lista delle sedi della prova preselettiva, le varie istruzioni operative e il luogo esatto saranno comunicati sul sito internet del Miur, almeno quindici giorni prima della data dello svolgimento dell’esame. Per la prova saranno prese in considerazione soltanto le domande di partecipazione inviate telematicamente entro il 28 gennaio scorso, sul sito dedicato.

Concorso Dsga: modalità prova preselettiva

La prova preselettiva:

  • è computer based, ossia ogni partecipante ha disponibile una postazione informatica;
  • è unica su tutto il territorio nazionale;
  • dura al massimo 100 minuti, dopodiché il sistema registrerà automaticamente le risposte date sino a quel momento;
  • è possibile svolgerla in più sessioni;
  • consiste nella distribuzione di 100 quesiti, riguardanti le discipline previste per le prove scritte, ogni quesito è formato da una domanda con quattro diverse opzioni, delle quali una sola è corretta;
  • ad ogni risposta giusta è assegnato un punto, la risposta errata o non data equivale a zero, il punteggio massimo ottenibile è di 100 punti;
  • l'ordine dei quesiti è diverso per ciascun candidato.

Per proseguire con il concorso bisogna aver conseguito la prova preselettiva con esito positivo.

Requisiti per il concorso Dsga

Per partecipare al concorso Dsga, ed avere la possibilità di passare l'esame, bisogna essere in possesso del diploma di laurea, della laurea specialistica o della laurea magistrale in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio o titoli equivalenti e validi. Ogni candidato può presentare la domanda in una sola regione.

Il concorso Dsga prevede: la prova preselettiva, due prove scritte, una prova orale e la valutazione dei titoli.

Prova preselettiva: cosa studiare

I partecipanti per la prova dovranno prepararsi in specifici argomenti, tra cui:

  • Legislazione scolastica
  • Diritto Civile
  • Diritto Amministrativo e Diritto Costituzionale
  • Diritto del Lavoro
  • Contabilità Pubblica
  • Diritto Penale
  • Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche
  • Stato giuridico del personale scolastico.