Serie B 2018/2019: Fuga Brescia, salgono Pescara e Benevento, sprofondano Crotone e Padova

Serie B

Serie B 2018/2019: Fuga Brescia, salgono Pescara e Benevento, sprofondano Crotone e Padova

L'edizione 2018/2019 della Serie B è la più atipica degli ultimi anni. La Lega non ha voluto sentire ragioni e, dopo la tormentata estate vissuta dalla cadetteria, non ha provveduto a ripescare nessuna squadra al posto delle escluse Bari, Cesena ed Avellino. Dunque si è partiti con il format a 19 squadre, tra le quali il Foggia che, con otto punti di penalizzazione sul groppone, è costretto a rincorrere sin dalla prima giornata. La Serie B non partiva con un organico dispari alla stagione 1967/68. Favorite per il salto di categoria sono le tre squadre retrocesse nella passata stagione dalla Serie A e, dunque, Crotone, Verona e Benevento con la formazione veneta che sembra un gradino più in alto rispetto alle altre. A queste va aggiunto il Palermo che ritenterà in questa stagione il salto di categoria sfuggito nell'ultimo campionato.

In testa: Prove di fuga per il Brescia

Le rondinelle con un 2-0 contro il Crotone si portano a +4 rispetto al Palermo che scontava il turno di riposo piazzandosi in testa a 46 punti. Al terzo posto ritorna il Pescara dopo la vittoria per 2 a 0 grazie alla doppietta di Mancuso contro il Padova, a 40 punti si trova il Benevento reduce dal pari 1-1 con il Foggia

In zona Playoff: Si risveglia il Cittadella, Hellas in serie positiva

Il Cittadella (33 punti) torna a sorridere dopo tre sconfitte battendo con un roboante 4-1 il Lecce che rimane al sesto posto con 38 punti, al quinto posto e in serie positiva da 5 giornate si piazza l'Hellas Verona che batte per 1-0 la Salernitana (31 punti), sconfitta con ribaltamenti di fronte per lo Spezia (34 punti) che perde 3-2 a Carpi, perde anche il Perugia (32 punti) in casa con il Cosenza (30 punti). Tra playoff e playout da segnalare la vittoria per 1-0 dell'Ascoli (28 punti) sulla Cremonese (27 punti).

Zona retrocessione: gioie solo per Carpi e Livorno

Fanalino di coda resta il Padova fermo a 18 punti e sconfitto a Pescara, stessa sorte per il Crotone a 19 punti reduce dalla sconfitta di Brescia, sorridono il Carpi (21 punti) che rimonta e batte lo Spezia e il Livorno (23 punti) che nel recupero batte 1-0 il Venezia (26 punti). In mezzo un buon punto in cascina per il Foggia (22 punti) che pareggia con il Benevento.

Il prossimo turno

La 25^ma giornata del campionato cadetto che si apre il 26 febbraio alle ore 18 il big match di alta classifica Benevento-Pescara, alle ore 21 tutti gli altri incontri con Ascoli-Foggia per la zona playout, Cosenza-Carpi due squadre in salute bisognose di punti, Crotone-Palermo testa coda come Padova-Brescia, interessante sfida playoff Lecce-Verona e per il centro classifica Salernitana-Cremonese. Riposa il Cittadella.

Chi segue Serie B?

Aurelio Giovanardi Renzo Ciccarello Gian Domenico Lorenzet Vincenzo Penna Alberto Abbruzzese Aniello Donadio Stefano Ischiboni