Non possono non lasciare un sconcertati le dichiarazioni rilasciate dal celebre attore di fiction, Gabriel Garko, che questa sera potremo rivedere accanto a Manuela Arcuri, nel secondo capitolo della fiction Il Peccato e la vergogna.

Proprio il personaggio interpretato nella fiction Il peccato e la vergogna, sembra aver causato non pochi problemi a Gabriel Garko. Nito Valdi, protagonista insieme a Manuela Arcuri, è un eroe negativo che non può non generare nel pubblico emozioni contrastanti.

Dopo la prima puntata della prima serie de Il peccato e la vergogna, Gabriel Garko ha ricevuto minacce di morte, a cui è seguita un'aggressione in casa.

Tuttavia la sua squadra di avvocati, che gestisce più di 350 denunce, tra falsi profili social e quant'altro, non ritiene che vi sia necessariamente un nesso tra i due episodi. Ma non è tutto, una giorno Garko è stato aggredito da una donna infuriata armata di un cric.

Gabriel Garko è consapevole che il suo personaggio, Nito Valdi, provochi reazioni contrastanti, c'è chi lo detesta e chi lo adula. Sicuramente per Garko interpretare così bene un personaggio del genere, è stata una grande prova di talento. Come lui stesso ha ammesso, attraverso Nito Valdi ha potuto dare sfogo a tutti i pensieri più negativi e cattivi, mettendo in atto cose che nella realtà non avrebbe mai fatto.

Questa sera potremo vedere a quali livelli è arrivata la cattiveria di Nito Valdi, che dalle anticipazioni pare essere meno fisica e più psicologica.

I migliori video del giorno

Per Carmen Fontamara (Manuela Arcuri) si preannunciano tempi duri con il ritorno alla riscossa del suo persecutore.