Lo scorso sabato si è conclusa la 64° edizione del Festival della Canzone Italiana. Tutti conoscono i nomi dei cantanti che sono saliti sul podio, a cominciare da Arisa che ha occupato quello più alto con il brano "Controvento", al secondo posto Gualazzi e Bloody Beetroots con "Liberi o no" e al terzo Renzo Rubino con "Ora", ma come si sono classificati gli altri? E quali sono le percentuali che sono state attribuite?

La classifica finale era basata sulla somma di percentuali di voto derivate dal televoto degli spettatori da casa (25% della serata di giovedì e 25% dalla finale di sabato) e dalla Giuria di Qualità composta da Paolo Virzì, Silvia Avallone, Lucia Ocone, Anna Tifu, Giorgia Surina, Aldo Nove, Paolo Jannacci, Silvio Orlando, Piero Maranghi e Rocco Tanica (nella misura del 50%).

La classifica di sabato sera, prima dell'esibizione dei tre finalisti, posizionava al primo posto Arisa con il 19,70% dei voti, al secondo posto Renzo Rubino con il 13,91%, al terzo Gualazzi e Bloody Beetroots con il 12,60%, quarto posto per Francesco Renga ("Vivendo adesso") con l'11,61%, al quinto posto Noemi ("Bagnati dal sole") con l'8,90%, sesto posto ai Perturbazione ("L'Amica") con l'8,37%, settimo posto a Cristiano De Andrè ("Il cielo è vuoto") con il 5,57%, ottavo posto a Frankie Hi-NRG ("Pedala") con il 3,88%, nono posto a Giusy Ferreri ("Ti porto a casa con me") con il 3,50%, decimo posto a Francesco Sarcina ("Nel tuo sorriso") con il 3,30%, undicesimo posto a Giuliano Palma ("Così lontano") con il 3,13%, dodicesimo posto a Antonella Ruggero ("Da lontano") con il 2,82% e tredicesimo Ron ("Sing in the rain") con il 2,53%.

Dopo l'esibizione finale Arisa ha ottenuto il 49,61% dei voti, Gualazzi Bloody Beetroots il 26,47% e Renzo Rubino il 23,92%.

Il primo premio della categoria "Nuove Proposte" è stato assegnato a Rocco Hunt ("Nu juorno buono") con il 43% dei voti, secondo posto a Diodato ("Babilonia") con il 29% e terzo posto a Zibba ("Senza di te") con il 15%.

Gli altri premi sono stati: il premio alla critica (intitolato a Mia Martini), assegnato a Cristiano De Andrè (canzone "Invisibili") con 42 voti su 112 e il premio della sala stampa, vinto dai Perturbazione (canzone "L'unica") con 31 voti.

Gli stessi premi (alla critica e della sala stampa) sono stati assegnati per la categoria "Nuove Proposte". Entrambi sono stati vinti da Zibba.

Tra vincitori e grandi esclusi dal podio, come Francesco Renga che era dato per favorito dalla Classifica Provvisoria, sono tanti i numeri che emergono e che è possibile unire in combinazioni diverse per tentare il terno al lotto.

Ecco alcune combinazioni possibili:

Prima combinazione: 49, 61, 26, 47, 23, 90 - sono i numeri delle percentuali di voto ottenute dai tre vincitori di Sanremo 2014 (Arisa, Gualazzi Bloody Beetroots e Renzo Rubino) nella Classifica finale.

Seconda combinazione: 49, 61, 1, 4, 19, 70 - i numeri della vincitrice Arisa, ovvero la percentuale della vittoria finale (49,60), la posizione finale sul podio (1), il suo codice di voto (4) e la percentuale ottenuta nella classifica pre-esibizione finale (19,70).

Terza combinazione: 43, 29, 15 - i numeri dei voti attribuiti ai vincitori della categoria "Nuove Proposte".

Quarta combinazione: 42, 31, 11, 2, 4, 73 - sono i numeri dei voti che hanno assegnato i premi della critica e della sala stampa ai vincitori.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!