Molti di noi hanno conosciuto Miley Cyrus nelle vesti di una ragazzina che a volte s'ingarbugliava tra la reale "se stessa" ed il personaggio di Hannah Montana che interpretava sul palco. Una serie televisiva della Disney che l'ha fatta conoscere al pubblico italiano.

Simpatica, allegra, a volte pazza,  ma portatrice di un'immagine pulita e molto vicina ai giovani che la seguivano sia nella serie che nella realtà.

Oggi, uscita fuori da quel lungo ruolo che in fondo non faceva altro che rappresentare la sua reale vita (padre e madre gestiscono rispettivamente la vita patrimoniale della famiglia e quella artistica della cantante come il padre della storia), sembra voler dire a tutti che lei non è quella ragazzina.

Miley Cyrus non è Hanna Montana. E' cresciuta e sembra volerlo dimostrare e ricordare in ogni sua azione. La sua femminilità e la sua sensualità vengono rappresentate libere da ogni tabù a tal punto che il video di Wrecking Ball è stato censurato dal garante delle trasmissioni tv francesi che ha acconsentito alla sua trasmissione solo dopo le 22 con i programmi per gli adulti.

Taglio di capelli nuovo, non più lunghe ciocche castane e ondulate con sguardo dolce incluso, ma cortissimi capelli biondi e sguardo aggressivo e sicuro.

Il percorso artistico di Miley Cyrus è di tutto rispetto: all'età di otto anni circa inizia a prendere lezioni di recitazione e canto e, sempre continuando a studiare, comincia ad interpretare il ruolo di Hannah. Un forte carattere le fa raggiungere tanti traguardi nel tempo fino ad oggi che si sta imponendo tra le dive della musica già in voga e affermate da un po'.

I migliori video del giorno

Una di queste è Madonna con la quale ha duettato dal vivo in "Don't Tell Me" e "We Can't Stop", due successi della "Material Girl" interpretati con molta ironia e soprattutto sintonia in un programma di cui Miley Cyrus era l'assoluta protagonista.