a notizia è comparsa martedì 2 settembre 2014, sul sito web Davidemaggio.it: il popolare attore, conduttore tv e doppiatore Pino Insegno è uno dei concorrenti del seguito varietà di Rai 1 Tale e Quale show, il programma Endemol che ricalca 'Tu cara me suena', del canale spagnolo Antena 3, che trasmette anche la soap Il Segreto e la fiction Velvet. Dunque sarebbe Pino Insegno il personaggio che si aggiunge al nuovo cast di questa quarta stagione. Usiamo il condizionale, anche se Davide Maggio è solitamente sempre ben informato.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

A imitare i personaggi famosi, oltre a Pino Insegno, e con la conduzione di Carlo Conti, ci saranno quasi certamente anche: Roberta Giarrusso, Alessandro Greco, Matteo Becucci, Serena Rossi, Gianni Nazzaro, Michela Andreozzi, Raffaella Fico, Valerio Scanu, Rita Forte, Veronica Maya e Luca Barbareschi.

Di molti di loro si vociferava già dal mese di luglio, ma in alcuni siti al posto di Barbareschi circolava il nome del cantautore Luca Barbarossa, forse per la somiglianza dei nomi.

Pino Insegno dovrebbe prendere il posto dell'attore Sergio Assisi, che a quanto pare non ha firmato per partecipare a Tale e Quale show. Insegno inoltre condurrà con Paola Perego il segmento serale di Domenica in. Da quest'anno il gioco serale di Rai 1 'Reazione a catena', che conduceva nelle passate edizioni è stato affidato ad Amadeus. Tale e Quale show 4 andrà in onda venerdì 12 settembre, alle 21.15 su Rai 1. Ci saranno i tre giudici delle passate edizioni, che sono Loretta Goggi, Christian De Sica e Claudio Lippi. Tornerà anche Gabriele Cirilli, con le sue divertenti imitazioni.

I migliori video del giorno

Il popolare programma tv lo scorso anno ebbe risultati eccellenti, con un ascolto medio intorno ai 6 milioni di telespettatori e uno share del 25-26 %. La finale che decretò Attilio Fontana vincitore assoluto fu seguita da 7.181.000 persone e uno share del 30 %, con picchi di 8 milioni. Trasmessa il 6 dicembre 2013, fu il migliore risultato per il programma, anche rispetto alle precedenti edizioni.