La seconda stagione del Segreto a poco a poco sta entrando nel vivo: proprio ieri vi abbiamo parlato della confessione shock da parte di Emilia Ulloa, ossia di aver somministrato un tranquillante a Pepa Aguirre e sentirsi la causa della suo decesso. In verità il web già conosce il vero colpevole, ma è giusto compiere un passo alla volta prima di svelare la sua identità. La richiesta di riaprire le indagini da parte di Gonzalo, col dovuto tempo, sarà accolta ma allo stesso tempo Tristan non ce la fa a rientrare nella stanza di sua moglie: in seguito alla confessione di Emilia l'uomo inizierà a cambiare idea.

Tristan si fa coraggio ed entra nella stanza di sua moglie trovando il tranquillante di cui aveva parlato la giovane Ulloa, decidendo cosi di far analizzare il flaconcino ed emerge che si tratta di un anticoagulante.

A tal punto Gonzalo e suo padre capiranno che qualcuno ha cambiato intenzionalmente il medicinale per condurre alla morte Pepa. Chi è l'artefice di questo gesto senza cuore? Per tutti noi è facile intuirlo, e lo sarà anche per entrambi.

Il Segreto anticipazioni: Maria sarà violentata per la seconda volta

All'inizio della seconda stagione del Segreto abbiamo trovato Maria nella dimora di Donna Francisca e c'è un motivo, o meglio un "segreto", che vogliamo svelarvi in questa anticipazione. Per molto tempo Emilia e la perfida Montenegro hanno avuto un atteggiamento del tutto strano: in verità già s'intuiva quando litigava continuamente con suo marito Alfonso poiché non voleva che Maria trascorresse troppo tempo alla Villa.

Secondo le anticipazioni tra non molto la giovane ragazza verrà aggredita e violentata, tutto ciò mentre sta rientrando a casa tutta sola.

I migliori video del giorno

Fernando e Olmo la ritroveranno sotto choc e dopo averla riportata alla Villa chiameranno un dottore per farla visitare. Nel frattempo Gonzalo in partenza, non appena saputo dell'accaduto decide di far retromarcia e torna immediatamente dalla sua Maria. Tutto ciò porterà molta confusione in Francisca ed Emilia che ricorderanno un trascorso molto brutto, e sarà proprio l'Ulloa a raccontare a suo marito il motivo per cui Maria è cresciuta alla Villa e non alla locanda. Emilia svela che tanto tempo fa un pastore mostrò delle attenzioni particolari per la piccola, arrivando ad abusare di lei, solo grazie all'intervento di Francisca, colpendo il delinquente con un coltello, riuscì a fermare il tutto.