In questa puntata del daily di X Factor 8 si parla della squadra dei talenti di Mika, rimasto senza uno dei suoi concorrenti (il rapper Diluvio) già nella prima puntata e ora riparte da Emma e Mario. Fedez fa chiarezza sulla sua strategia che è quella di seguire la strada artistica preferita dei suoi ragazzi.

Mika e gli over

Emma riguarda la sua esibizione riscontrando alcune piccole pecche: si sentiva frenata e viene rimproverata da Mika per non aver preparato adeguatamente la parte tecnica durante la settimana. Mika sottolinea la differenza fra essere artista ed essere una semplice concorrente, sottolineando che nella esibizione c'era troppa salsa e poca carne, ma i fan twittano pensieri completamente positivi nei suoi confronti.
Mario invece viene definito da Mika come libro chiuso che non era mai stato aperto prima al mondo, ed è entusiasta del lavoro tecnico fatto dal ragazzo sardo, ex-tecnico enel, per prepararsi al live. Anche per lui feedback positivi dagli utenti Twitter: qualcuno lo definisce addirittura vincitore morale della puntata.

Fedez e gli under uomini

La squadra di Fedez esce illesa dalla prima puntata live; non altrettanto illeso l'orgoglio del rapper milanese molto criticato dai colleghi giudici per le scelte effettuate proprio per la diretta: Madh stonato, Leiner paragonato a Justin Timberlake (ma per Twitter vincitore del reality), Lorenzo che non ha raggiunto totalmente il pathos della canzone. Fedez deve correggere il tiro partendo dalla visione delle esibizioni: contesta i giudizi di Morgan e Mika sulle stonature dei suoi concorrenti affermando che "i loro è stonato valgono di più dei miei non è stonato perché io provengo dall'arte povera". Ritiene di essere considerato il meno credibile perché giovane e sostiene che se i concorrenti devono solo cantare bene allora diventa un concorso di bellezza. Fedez non ha (quasi) nulla da eccepire nei confronti di Leiner e Madh, mentre per Lorenzo ammette di essere andato troppo sul sicuro e di essersi adagiati dopo il successo di visualizzazioni su youtube avute dal ragazzo dopo i bootcamp.

Le assegnazioni

A Mario viene assegnata la canzone Sorriderò prima di andare di Malika Ayane dove la sfida è sulla tecnica della melodia e non tecnica per le parole come la precedente. Per Emma, Mika sceglie una canzone pop americana a cui lui è molto legato: I can't make you love me di Bonnie Raitt, al termine della quale Emma è talmente emozionata da essere in lacrime.

Leiner si vede assegnare un pezzo di Cat Stevens, First cut is the deepest che lo riporta con la memoria a quando era bambino. Madh invece canterà un brano di Jay-Z e Kanye West dal titolo No church in the wild di cui il ragazzo è molto contento; a Lorenzo Fedez riserva un pezzo di James Arthur, Impossible, reputato una vera sfida dal cantante perché difficile come estensione vocale che va dai toni bassi a quelli alti. Nella prossima puntata ospite Cesare Cremonini che entra a sorpresa nel loft dei ragazzi.

Leggi tutto