Merocledì 19 novembre 2014 torna in prime time l'appuntamento con Chi l'ha visto, la trasmissione di Rai3 condotta da Federica Sciarelli, in onda puntuale come sempre alle ore 21.10

In queste ultime settimane di programmazione, la trasmissione Chi l'ha visto ah registrato ottimi risultati d'ascolto, con picchi di oltre 3.5 milioni e quasi il 16% di share in alcuni segmenti della diretta, in particolare quelli dedicati al caso della morte di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti, di cui si continua a cercare la verità su come sia morta.

Le anticipazioni riguardo la nuova puntata di Chi l'ha visto di mercoledì 19 novembre 2014, rivelano che si tornerà a parlare del caso di Elena Ceste e verranno fornite al pubblico dacasa le ultime notizie esclusive raccolte dagli inviati del programma, che in questi giorni sono rimasti a Costigliole d'Asti poer seguire da vicino gli ultimi aggiornamenti.

Chi l'ha visto, anticipazioni: chi ha ucciso Elena Ceste?

Appurato che la donna sia stata uccisa da qualcuno, resta da capire chi può essere l'assassino di Elena, che a Costigliole viene ricordata da tutti come una donna affabile, dolce e dedita prevalentemente alla cura della famiglia e della sua casa.

Le anticipazioni circa la puntata di Chi l'ha visto del 19 novembre 2014 rivelano, inoltre, che si tornerà a parlare del giallo della sparizione di Gilberta Palleschi, la prof d'inglese sparita da Sora da più di quindici giorni e della sparizione di Roberta Ragusa, il cui unico indagato resta il marito Antonio Logli, che preso potrebbe essere processato.

Nel corso della nuova diretta di Chi l'ha visto di mercoledì 19 novembre 2014 si parlerà anche del caso di Marianna Cendron, la ragazza di soli 18 anni sparita nel nulla da oltre un anno e mezzo al termine del turno di lavoro in un risotrante a CastelFranco Veneto.

I migliori video del giorno

A distanza di tempo le indagini erano giunte ad un punto morto, tuttavia, è notizia di questi giorni che gli inquirenti hanno dato di nuovo il via alle ricerche e adesso si cerca il corpo in oltre trenta cave della zona.