Finalmente oggi ci sarà la terza puntata di Senza Identità e la bella Pepa de il Segreto è già pronta per tenerci questa sera con il fiato sospeso. Infatti questa sera 26 dicembre, andrà in onda la terza puntata delle sei con Maria che prenderà i panni di Megan Montaner. La protagonista inizierà la sua vendetta in primo luogo dallo zio Enrique, pedinandolo e tentando in tutti in modi di disturbare la sua quiete psicologica con dei messaggi anonimi che porteranno a degli strani eventi. Riuscirà Maria a concludere la sua vendetta? Scopriamolo insieme.

Anticipazioni Senza identità: puntata 26 dicembre

Alle 21.10 su Canale 5 va in onda la terza puntata di Senza Identità, la serie spagnola che vede protagonista la famosa Pepa de il Segreto. La puntata inizierà subito dal 2013, anno in cui Maria si trova nel carcere in Cina, dove cercherà di fare un gesto estremo per salvare la vita della sua povera amica Irina, gravemente ammalata, anche se il suo sacrificio non porterà risultati. Maria comunque riuscirà a scappare dal carcere e, grazie ai soldi lasciati dall’amica, riuscirà a tornare a Madrid per consumare la sua vendetta.



Madrid 2001. Amparo, la sorellastra di Maria giunge a Madrid e rivela a quest’ultima di essersi trasferita perché vuole riprendere gli studi. La verità però è che Amparo è sottopposta alle pressioni di Curro, che la obbliga e la spinge a derubare Maria. Nel mentre Maria accusa il padre di essere il responsabile delle adozioni illecite e della morte del convento. Maria viene distolta dell’idea di denunciare il padre grazie a suo zio Enrique. Dopo questo episodio, la famiglia Fuentes si riconcilia e incontra Amparo, la quale inizia una relazione con il cugino di Maria, Bruno. Enrique, nel mentre, sospetta che Bruno gli stia nascondendo qualcosa e lo istiga per far si che gli dica quali siano i rapporti con Roberto.



Maria invece indaga sull’incidente subito da Juan nel quale sono stati presi dei documenti molto importanti relativi all’indagine su i bambini addottati illecitamente. Fernanda, che è stata ricoverata all’ospedale a causa di un coma etilico, fugge e viene ritrovata poco dopo priva di sensi in mezzo alla strada; Maria parte subito da Madrid per andare ad aiutarla. Di seguito la terza puntata del 26 dicembre di Senza identità di riporta a Madrid nel 2013, dove Maria assume l’identità di Merced Dantes e sorveglia segretamente a distanza sua madre adottiva Luisa e lo zio Enrique, al quale manda messaggi minatori. Il piano di Maria prevede di distruggere psicologicamente i suoi nemici. Si ha l’ultimo flashback con un ritorno al 2001, anno in cui si vedrà Roberto che deciderà di vendicarsi di Enrique; nel frattempo Juan deciderà di aiutarlo a conoscere suo figlio organizzandogli un incontro.