E' tornato in onda in prima serata su Raiuno l'appuntamento con la fiction spagnola Velvet 2, in onda ogni mercoledì sera dalle 21,15. Il finale della prima stagione di Velvet è stato davvero esplosivo, visto che Alberto, alla fine, ha deciso di sposare Cristina, figlia di un ricchissimo imprenditore, al fine di salvare la Galleria dalla bancarotta. In questo modo, però, Alberto ha troncato definitivamente la sua storia d'amore con Anna, la quale sperava fino alla fine che l'uomo avrebbe avuto un ripensamento e fosse corso da lei. E' proprio da qui che riprenderà la seconda stagione che si preannuncia ricchissima di colpi di scena e novità soprattutto per Anna e Alberto, che in un primo momento saranno lontani e distanti l'uno dall'altro, poi, però, a causa di una serie di eventi saranno "costretti" a riavvicinarsi.

Cosa accadrà nella seconda puntata di Velvet 2, che vedremo in onda in prima visione assoluta mercoledì 18 marzo 2015 su Raiuno? Vediamo nel dettaglio la trama.

Velvet 2, ecco la trama della seconda puntata

Le anticipazioni ufficiali circa la seconda puntata di Velvet 2 in onda il 18 marzo, dal titolo "Il gioco delle parti", rivelano che le Gallerie Velvet riescono ad ottenere una commessa per fornire le uniformi al personale di volo di una nota compagnia aerea: si tratta di un compito molto oneroso e importante, che non si può assolutamente sbagliare. Così tutte le sarte della Galleria si mettono al lavoro per fornire un prodotto ottimo: in questo importante progetto viene coinvolta anche Anna, una delle migliori sarte delle Gallerie, la quale in questo modo potrebbe realizzare uno dei suoi grandi desideri, quello di diventare designer.

I migliori video del giorno

Le anticipazioni della seconda puntata di Velvet 2, però, rivelano che ben presto per Anna arriverà la "doccia fredda": se accetta di partecipare a questo progetto dovrà collaborare a stretto contatto con Alberto e per la donna, questa, non è proprio una bella notizia, anche perché sta facendo di tutto per dimenticarlo e cancellarlo definitivamente dalla sua vita.