Nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata alla fiction del momento, Le tre rose di Eva 3 con Anna Safroncik, Luca Capuano e Roberto Farnesi, in onda con grandissimi risultati d'ascolto sulla rete ammiraglia del Biscione. Il pubblico che segue questa fiction è desideroso di conoscere e di sapere cosa accadrà nelle prossime puntate de Le tre rose di Eva 3: ci saranno dei nuovi colpi di scena circa la love story tra Aurora e Alessandro?

Le anticipazioni ufficiali riguardanti la seconda e terza puntata de Le tre rose di Eva 3 in onda il 27 marzo e il 2 aprile su Canale 5, rivelano che la scomparsa di Aurora lascerà tutti col fiato sospeso e senza parole: che fine ha fatto la donna? Possibile che sia sparita nel nulla, dal un momento all'altro? C'è qualcuno che le voleva fare del male?

Le tre rose di Eva 3, trama seconda e terza puntata

I dubbi sono molti circa la sparizione nel nulla di Aurora e i suoi cari cominciano a pensare che possa essersi trattato di un sequestro di persona, fatto per avere i soldi del riscatto, adesso che Aurora è diventata la donna più ricca del Paese.

Le indagini degli investigatori proseguono, fin quando Edoardo non spiazza tutti affermando di essere lui il responsabile della sparizione di Aurora: in questo modo il fratello di Alessandro, si autoaccusa di un reato che non ha commesso. Nonostante ciò, Edoardo verrà portato in carcere, mentre Alessandro non si arrende e sostiene che Aurora si trovi da qualche parte, ma è ancora viva: la sua missione a questo punto è quella di riportare la donna a casa.

Le anticipazioni riguardanti le puntate 2 e 3 de Le tre rose di Eva terza stagione, inoltre, rivelano che le speranze di ritrovare Aurora viva vacilleranno definitivamente nel momento in cui in paese vengono ritrovati dei resti di una donna che potrebbero essere proprio quelli di Aurora: a questo punto, quindi, sembra chiaro che Aurora sia stata uccisa.

I migliori video del giorno

Nel frattempo vedremo che faranno il loro ingresso in paese dei nuovi personaggi, tra i quali i nipoti di Ruggero Camerana...