Già due anni fa Angelina Jolie aveva deciso di sottoporsi a una doppia mastectomia, al fine di ridurre la possibilità di ammalarsi di tumore. La dolorosa scelta dell'attrice venne dettata dall'esito di uno speciale test genetico che lasciava ben pochi dubbi: stando alla mappa dei suoi geni, aveva una mutazione del gene BRCA1, che la metteva seriamente a rischio di ammalarsi di cancro al seno.

Oggi come allora, la Jolie ha deciso consapevolmente di sottoporsi a un altro intervento, questa volta per l'asportazione delle ovaie e delle tube di falloppio, sempre al fine di portare avanti la sua coraggiosa lotta contro il cancro.

I test genetici cui si è sottoposta l'attrice hanno infatti evidenziato che aveva ben il 50% di possibilità di ammalarsi di cancro alle ovaie. La grande attenzione di Angelina Jolie a questo problema di salute è dettato anche dal fatto che la madre, la zia e la nonna sono tutte morte di tumore.

L'annuncio dell'operazione è stato dato dalla Jolie in persona, mediante un racconto intimo e aperto pubblicato sul New York Times, in cui con grande sensibilità parla dei propri problemi di salute e dei timori di affrontare un cancro nella fase iniziale. L'attrice scrive di aver rimandato in passato la scelta di sottoporsi a questo tipo di intervento, ritenuto più semplice della mastectomia. I suoi timori erano essenzialmente dovuti agli effetti dell'asportazione delle ovaie, indubbiamente più gravi dal punto di vista fisico ed emotivo rispetto a quelli della mastectomia: questo tipo di intervento induce, infatti, nella donna, una menopausa anticipata e forzata, con tutti i fastidi ad essa connessi.

I migliori video del giorno

La decisione di procedere, però, è stata sollecitata dall'esito degli ultimi test specialistici, cui la Jolie si sottopone annualmente, che hanno messo in luce la presenza di un'infiammazione che è spesso correlata agli stadi iniziali del cancro. La Jolie ha poi sottolineato il fatto che non si è trattato di una scelta facile e ha invitato tutte le donne a "prendere il controllo" della propria salute, sottoponendosi regolarmente a controlli preventivi e informandosi su tutte le possibili opzioni messe a disposizione dalla medicina moderna.