L'ex corteggiatrice Rama Lila Giustini, fin dai tempi del suo percorso a Uomini e donne, è stata sempre una ragazza a modo. Durante i cinque mesi negli studi Elios di Roma, ha sempre mostrato il suo bel sorriso e la sua determinazione nel conquistare Jonas Berami. Dal giorno della scelta sono trascorsi quasi due mesi, e se inizialmente la loro storia sembrava prendere una piega positiva, col trascorrere dei giorni è cambiato qualcosa. Jonas è un attore spagnolo, dunque i suoi impegni lavorativi sono fuori Italia e non sempre può restare al fianco della fidanzata; Rama allo stesso tempo deve vedersela con i suoi impegni universitari e, almeno per ora, non può lasciare il suo paese.

Attualmente i due ex protagonisti di Uomini e Donne si vedono molto poco, ma questo non vuol dire che la loro storia non possa andare avanti, anzi è la distanza a rendere più forte il loro amore. Inutile dire che sul web, in questi ultimi giorni, girano svariati articoli sulla rottura della coppia, ma addirittura c'è chi scrive invece di una gravidanza. 

Uomini e Donne Gossip: il duro sfogo di Rama Lila Giustini su facebook

La bella e sorridente Rama, leggendo tutti questi articoli falsi, probabilmente si sarà arrabbiata e non poco. Nella giornata di ieri, attraverso la sua pagina ufficiale facebook, l'ex corteggiatrice si è lasciata andare pubblicando un messaggio contro i detrattori. La Giustini in pratica ha smentito la rottura col suo fidanzato Jonas Berami, e ha precisato di non essere incinta, pubblicando una sua foto di profilo a testimonianza che non è cresciuto nessun pancino.

I migliori video del giorno

Prima di concludere, l'ex corteggiatrice ha voluto avvisare i sostenitori che le notizie vere saranno pubblicate sulla sua pagina e quella di Jonas. Insomma, tra Jonas e Rama nonostante la considerevole distanza non è finita, ma la domanda sorge spontanea: per quanto altro tempo potranno sostenere questa situazione? In ogni caso, fate molta attenzione a quello che vi capita di leggere per il web, molti articoli non sono veritieri.