Giovedì 30 aprile 2015 andrà in onda sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset il film per la tv dal titolo Io ti troverò, una produzione spagnola (Telecinco per l'esattezza) che potrebbe bissare il successo di prodotti come la soap opera de Il Segreto e la Fiction Tv Senza identità mandata in onda proprio di recente nel prime time di Canale 5 con Megan Montaner, la coraggiosa levatrice Pepa della telenovela Il Segreto. A seguire ecco le anticipazioni di Io ti troverò, oltre che la sua trama ed alcune informazioni utili attraverso un valido articolo presente sul settimanale Tv Sorrisi e Canzoni in edicola da martedì 28 aprile 2015 con il nuovo numero.

Di cosa parla Io ti troverò? Quale la sua avvincente trama? Scopriamolo di seguito partendo dal presupposto che ci verrà offerta una storia fortemente drammatica ed attuale che non lascerà indifferenti i telespettatori da casa.

Io ti troverò, ecco le anticipazioni del film tv in onda su Canale 5 giovedì 30 aprile 2015

Io ti troverò è un film per la tv prodotto da Telecinco che andrà in onda su Canale 5 giovedì 30 aprile 2015, ecco a seguire anticipazioni e trama. Prendendo ispirazione dal romanzo dal titolo "Entra nella mia vita" il film tv in Spagna ha ottenuto davvero un grandissimo successo, accadrà la stessa cosa anche in Italia? Il film tv (così come il libro) tratta di una grande tragedia realmente accaduta raccontando la storia del furto di bambini iniziato in Spagna durante la dittatura di Franco e proseguita anche dopo la morte.

I migliori video del giorno

Le protagoniste del film si chiamano Conchita e Violeta, due donne che hanno in comune il terribile destino di portare avanti una gravidanza totalmente da sole, nonostante la giovane età.

Le anticipazioni e la trama di Io ti troverò ci fanno sapere che l'ambientazione del film è collocata geograficamente negli anni '70. Le due donne non si conoscono ma, per uno strano scherzo del destino si troveranno a partorire nello stesso momento e nella stessa clinica. Entrambe riceveranno la terribile notizia: i loro bambini sono morti. Niente di più falso, in quanto consegnati a famiglie ricche che li "compravano" avendo ottenuto di fatto delle adozioni del tutto illegali. Passeranno ben 30 anni ma, dopo quelli, finalmente la verità regnerà sovrana evidenziando una situazione che ai tempi sconvolse davvero parecchie famiglie. Per altre anticipazioni, trame su programmi e fiction tv vi invitiamo a cliccare il tasto "Segui" in alto accanto al nome dell'autore di questo articolo.