Prosegue l'appuntamento del sabato pomeriggio di Raiuno con la soap opera portoghese Legami di cui il 27 febbraio 2016 andrà in onda in prima visione assoluta l'episodio numero 213. Nonostante i vari e improvvisi cambi di palinsesto gli spettatori della telenovela hanno dimostrato ai dirigenti Rai di essere davvero affezionati alla Serie TV che narra le tormentate vicende di Ines, Diana e Joao, visto che la media di spettatori è costantemente sopra il milione di spettatori anche adesso che si sta scontrando con la soap di grande successo di Canale 5, Il Segreto, in grado di attirare ogni giorno l'attenzione di oltre 3 milioni di fedelissimi spettatori.

Pubblicità

Entro l'estate 2016 Raiuno porterà a termine la prima e unica stagione di Legami e finalmente i fan potranno scoprire chi riuscirà ad avere la meglio tra Ines e Diana? In attesa di scoprire cosa rivelano i palinsesti Rai estivi, vediamo insieme la trama del prossimo episodio, il numero 213.

Spoiler Legami di sabato 27/2/2016

Le anticipazioni ufficiali circa la puntata di Legami in onda sabato 27 febbraio 2016 rivelano che Diana viene portata all'interno della casa di Ricardo per cercare di aiutarla a recuperare la memoria.

Peccato, però, che la donna continui a portare avanti il suo diabolico piano e anche stavolta fingerà di non ricordare chi sia Ricardo e soprattutto dice di non aver mai messo piede in quella casa. Nel frattempo Eunice è molto preoccupata: da un lato non riesce a dimenticare Diana e il fatto che sua figlia abbia perso la memoria la destabilizza, dall'altro però non vuole che Ines e Joao soffrano ancora a causa della ragazza.

Ecco allora che Eunice chiederà a sua figlia di tornare a vivere con lei nella sua casa e al tempo stesso le chiederà di tornare ad occuparsi anche della gestione del ristorante.

Pubblicità

Gli spoiler su questo nuovo episodio di Legami di sabato 27 febbraio, inoltre, rivelano che Isabel dopo aver ascoltato il parere di David, decide di trasferirisi a casa di Jaime, rendendo quest'ultimo l'uomo più felice del mondo.