Chi ha vinto la sfida del prime time di ieri, venerdì 5 febbraio 2016? E nel pomeriggio chi ha avuto la meglio tra La Vita in diretta e Pomeriggio 5? Partiamo subito dall'analisi dei dati della prima serata, dove ancora una volta ad avere la meglio è stato il people show Così lontani così vicini condotto dalla coppia Albano-Romina che si è portato a casa una media di circa 3 milioni di spettatori medi.

Tutti insieme all'improvviso conferma il flop

Ascolti ancora flop per la fiction Tutti insieme all'improvviso con Giorgio Panariello che anche ieri sera si è dovuta accontentare di una media di soli 2.7 milioni di spettatori e appena l'11% di share. I telefilm di Italia1, Flash e The Arrow hanno conquistato una media di 1.5 milioni di spettatori e il 6% di share.

Pubblicità

Ottimi ascolti per U&D e Il Segreto

Per quanto riguarda il daytime, vi segnaliamo gli ottimi ascolti di Uomini e donne, che ieri nella versione over ha attirato l'attenzione di quasi 3 milioni di spettatori totalizzando uno share del 21.50%. A seguire ottimi ascolti anche per Il Segreto che continua a conquistare una media di oltre 3.1 milioni di fedelissimi e per il game show Caduta Libera costantemente sopra i 4.3 milioni di spettatori (anche se ad avere la meglio è il game show L'Eredità in onda su Raiuno).

Per quanto riguarda, invece, Pomeriggio5 di Barbara d'Urso la media della puntata di ieri è stata di 2.1 milioni di spettatori pari al 15% di share. Ottimo risultato anche per le altre due soap del pomeriggio di Canale 5: in particolare l'episodio di Beautiful in onda ieri pomeriggio ha conquistato l'attenzione di oltre 3 milioni di spettatori mentre quello della soap spagnola Una Vita ha attirato l'attenzione di circa 2.9 milioni di fedelissimi con il 17% di share. Ancora una volta, quindi, il pomeriggio della rete ammiraglia Mediaset dimostra di non temere rivali e in particolare con la trasmissione della De Filippi e Il Segreto riesce ad assicurarsi la vittoria netta nella fascia oraria che va dalle 15 alle 18, staccando Raiuno di circa dieci punti percentuali di share.

Pubblicità