Aria di crisi per la fiction Braccialetti rossi 3, che abbiamo visto debuttare la scorsa settimana in prime time su Raiuno. Gli ascolti della puntata d'esordio sono stati sicuramente poco soddisfacenti dal punto di vista dello share: la media è stata di appena 4 milioni pari al 16%, in pratica numeri ben al di sotto delle aspettative dei vertici di mamma Rai, i quali speravano che con questa terza stagione riuscissero a confermare gli ottimi risultati auditel registrati nelle due serie precedenti.

Cambia la programmazione di Braccialetti rossi 3

Come vi dicevamo, però, così non è stato: questa sera andrà in onda la seconda delle otto puntate previste e per correggere in tempo il tiro, in casa Rai hanno deciso di attuare già delle modifiche alla programmazione della serie televisiva di mamma Rai.

Sì, perché le anticipazioni ufficiali su Braccialetti rossi 3 rivelano che da stasera le puntate andranno in onda alle 21.30: un'ora di ritardo rispetto all'orario iniziale di programmazione (fissato per le 20.40) che ha suscitato non poche polemicbhe e reazioni negative sul mondo del web.

Intanmto, però, i fan storici di Braccialetti rossi temeno che questo crollo di spettatori registrato nel corso della prima puntata possa ripercuotersi anche nel corso delle puntate successive e per questo motivo sul web si è diffusa anche la notizia riguardante una possibile sospensione della serie televisiva. Una notizia a dir poco choc che ha immediatamente allarmato i fan, i quali in queste ore sono alla ricerca di verità certe riguardanti il destino dell'amatissima fiction con Aurora Ruffino.

La fiction sarà sospesa o no?

Le anticipazioni ufficiali rivelano che la terza stagione di Braccialetti rossi non è a rischio: la media comunque superiore ai 4 milioni di spettatori non è tale da creare allarmismi in casa Rai circa una possibile sospensione anticipata del prodotto, anche se forse si potrebbero valutare meglio le condizioni per la quarta stagione, che al momento risulta essere già confermata.

I migliori video del giorno

Sarà così oppure gli ascolti poco soddisfacenti della terza serie porteranno i vertici di Rai Fiction a prendere una decisione diversa?