Cosa succederà nel corso delle prossime puntate de Il Segreto che avremo modo di vedere in onda dal 4 novembre 2016 in prima visione assoluta su Canale 5? Al centro della trama continuerà ad esserci donna Francisca, protagonista del nuovo intreccio che si è venuto a creare in queste settimane dopo che è stata rapita da un uomo misterioso.

Spoiler Il Segreto dal 4-11-2016: dov'è Francisca?

Ebbene dopo le ricerche iniziali vedremo che i familiari della signora di Puente Viejo troveranno degli abiti che appartengono proprio a Francisca, i quali confermerebbeo che sia stata uccisa. Le anticipazioni de Il Segreto dal 4 novembre rivelano che a quel punto in paese si deciderà di celebrare il funerale della donna, sebbene il corpo non sia mai stato ritrovato: nel dettaglio vedremo che sarà proprio Raimundo ad insistere affinché venga portata a termine la cerimonia religiosa per la donna, nonostante il malcontento di alcuni abitanti di Puente Viejo i quali non vorrebbero che vengano celebrati i funerali di Francisca per tutto il male che ha fatto nel corso della ua esistenza.

Ma Francisca è morta per davvero oppure no? Vi diciamo solo che nel corso dei prossimi episodi della telenovela spagnola ci saranno delle nuove clamorose verità che renderanno la trama ancora più intricata e irta di nuovi colpi di scena che avranno come protagonisti personaggi nuovi.

Lucas accusato di omicidio

Nel frattempo gli spoiler su questi nuovi episodi de Il Segreto ci informano che Severo riuscirà finalmente a scoprire tutta la evrità su Arsenio: l'uomo scoprirà che il nuovo arrivato a Puente Viejo è un impostore e per questo motivo, in comune accordo con Carmelo, decide di cacciarlo definitivamente dal paese. Intanto per çucas è in arrivo una situazione a dir poco drammatica: il medico del paese si sente già in colpa per la morte del piccolo Casimiro e come se non bastasse verrà accusato dell'omicidio volontario della creatura.

I migliori video del giorno

Un'accusa a dir poco choc che getterà nello sconforto Lucas a dir poco provato da questa tremenda vicenda.